|
napoli 2
01 ottobre 2020, Aggiornato alle 18,41
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Eventi

Nel 2016 la Naples Shipping Week II

Nella sala Giunta del Comune la presentazione della manifestazione che si terrà dal 27 giugno al 2 luglio


La seconda edizione della Naples Shipping Week, evento organizzato da Clickutility Team e Propeller Club port of Naples, si terrà dal 27 giugno al 2 luglio 2016. Nella prima edizione del 2014 - la manifestazione è biennale e si alterna con la Genoa Shipping Week - sono state registrate tremila presenze provenienti da cinquanta nazioni che hanno partecipato a 42 eventi in calendario.
 
«La seconda edizione – precisa Carlo Silva, presidente Clickutilty– ci vedrà più forti nei numeri, negli sponsor e con tematiche di attualità e grande rilievo. Una manifestazione corale che realizziamo grazie all'apporto di una squadra motivata e di prestigio di oltre trenta persone tra rappresentanti di istituzioni, autorità e referenti dell'economia marittima napoletana».
 
L'appuntamento è stato presentato oggi nella sala Giunta del Comune di Napoli, istituzione presente già nella prima edizione. «Il Comune appoggia l'iniziativa e la sostiene» spiega Enrico Panini, assessore al Lavoro e alle Attività produttive. «Con questa seconda edizione inizia la staffetta con la città di Genova con un programma più ricco ed intenso. Quando si parla di shipping si parla di cultura, economia, occupazione, sviluppo. L'evento servirà anche a recuperare orgoglio, stima, radici e autorevolezza della città». Infine un accenno sul porto, dove «c'è bisogno che termini il commissariamento  perché è una condizione sfavorevole che ne pregiudica lo sviluppo».
L'armatore Giuseppe D'Amato, presidente della Naples Shipping Week, ha ricordato le eccellenze culturali di Napoli. «L'Università Parthenope, già Istituto Universitario Navale, è la nostra eccellenza nello shipping, così come la fondazione Ipe che si occupa di master di economia e shipping favorendo l'accesso al lavoro». D'Amato ha, infine, sottolineato come «il nostro territorio è all'avanguardia in Italia grazie alla presenza del cinquanta per cento circa della flotta mercantile nazionale».
Umberto Masucci, presidente del Propeller di Napoli ha sottolineato come «la settimana dello shipping a Napoli servirà anche a promuovere la città e le attività del mare con il suo ricco calendario di eventi (il programma sarà pubblicato appena disponibile ndr)». Nel corso della presentazione della seconda Naples Shipping Week sono stati anticipati due progetti che attireranno su Napoli interesse e partecipazione. «Si stanno facendo passi importanti – ha detto Panini – verso la realizzazione del museo del mare e programmando un'iniziativa internazionale in relazione ai grandi yachts. L'evento e la candidatura di Napoli deve però essere sostenuta da tutte le istituzioni ed associazioni».
 
Nella foto, da sinistra, Panini, Silva, D'Amato, l'ammiraglio della Marina militare Donato Marzano, Masucci