|
napoli 2
04 luglio 2020, Aggiornato alle 15,15
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Personaggi

Nasce l'Organismo di partenariato della risorsa mare dello Stretto

I porti di Messina e Milazzo di dotano dell'organo consultivo formato da marittimi, operatori portuali e armatori

Il porto di Messina

Si completa l'assetto istituzionale dell'Autorità di sistema portuale dello Stretto, che gestisce i porti di Messina e Milazzo. Il presidente Paolo Mega ha decretato la nomina dei componenti dell'Organismo di partenariato della risorsa mare, l'organo consultivo composto dagli operatori, come stabilisce la riforma del 2016 della legge 84/94.

L'organismo, come recita la norma e come spiega l'authority messinese in una nota, ha funzioni di confronto partenariale ascendente e discendente, nonché funzioni consultive di partenariato economico-sociale con gli operatori dei porti del sistema. Non è solo consultivo, sottolinea l'Autorità dello Stretto, ma «deve esprimere il proprio parere sugli atti programmatici di particolare rilevanza, fra questi il piano regolatore di sistema portuale e il piano operativo triennale».

La composizione è stata ampliata a tutti i sindaci dei Comuni in cui ricadono i porti del sistema, «che altrimenti - conclude la nota - non avrebbero trovato alcuna collocazione nell'architettura istituzionale dell'AdSP prevista dalla legge, oltre ad altri importanti portatori di interessi tra cui le Università e le Camere di Commercio di Messina e di Reggio Calabria». 

Il decreto

Tag: messina - nomine