|
adsp napoli 1
25 aprile 2024, Aggiornato alle 12,04
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Nasce la "Hydrogen Valley" dei porti belgi

Gli scali di Anversa-Bruges, del Mare del Nord (fluviale) e di Ostenda sono complementari nelle attività riservate all'energia verde


I porti belgi di Anversa-Bruges, del Mare del Nord (fluviale) e di Ostenda sono stati ufficialmente riconosciuti come Hydrogen Valley a livello europeo. Una certificazione rilasciata dalla Clean Hydrogen Partnership and Mission Innovation che gestisce una mappa online con le principali caratteristiche delle Hydrogen Valley in Europa e nel mondo.

Secondo Waterstof Industrie Cluster, la partnership industriale per la promozione dell'idrogeno, i tre porti sono complementari nelle loro attività e quindi hanno una posizione di partenza unica per il lancio dell'economia dell'idrogeno. Combinano distretti industriali siderurgici e chimici con funzioni di hub energetico e produzione di energia rinnovabile offshore. A causa della loro posizione geografica, ricorda la testata online Offshore-Energy, fungono da gateway per una rete europea di vie navigabili interne, ferrovie, condutture e collegamenti stradali.

Nell'area sono già in fase di sviluppo e realizzazione diversi progetti per la produzione di idrogeno verde e a basse emissioni di carbonio e molecole derivate e, oltre a decarbonizzare la domanda esistente nell'industria chimica locale, questo idrogeno verrà utilizzato anche nella produzione di acciaio, nelle spedizioni e nel trasporto su strada. 
 

Tag: porti - ambiente