|
adsp napoli 1
14 giugno 2024, Aggiornato alle 14,44
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Infrastrutture

Nasce Fincantieri Arabia for Naval Services

Sarà la costola araba di Fincantieri, orientata sulla costruzione di navi da crociera, militari e offshore


Fincantieri, nel corso della "Fincantieri Industrial Conference", tenutasi oggi a Riyad, in Arabia Saudita, ha annunciato oggi la nascita di una nuova società, Fincantieri Arabia for Naval Services. 

Fincantieri Arabia for Naval Services opererà in tre segmenti della navalmeccanica: crociere, difesa e offshore, lavorando anche all'interno di Vision 2030, il programma strategico dell'Arabia Saudita per ridurre la sua dipendenza dal petrolio e diversificare l'economia del paese. Ma soprattutto, la nascita di questa società riflette una sempre maggiore presenza del gruppo nel paese mediorentale. Ultimo, l'accordo di qualche giorno fa con Edge per la costruzione di pattugliatori d'altura per la Guardia costiera degli Emirati. In particolare, nel corso dell'evento è stato sottolineato come la cantieristica navale può rivestire un ruolo fondamentale nella promozione di un'economia più sostenibile e diversificata in Arabia Saudita. In questo senso, l'impegno di Fincantieri verso lo sviluppo di navi green e la digitalizzazione delle operazioni cantieristiche ben si allinea alle aspirazioni del Regno di raggiungere emissioni nette pari a zero entro il 2060.

Il Fincantieir Industrial Conference è stato l'occasione per discutere di vari temi chiave, tra cui la promozione della cantieristica navale quale industria abilitatrice di un significativo sviluppo socio-economico in Arabia Saudita attraverso la formazione di talenti locali, la creazione di posti di lavoro ad alto valore aggiunto, la costruzione di una filiera locale e il trasferimento di tecnologie avanzate per ampliare la base industriale autonoma locale.Alla conferenza, tenutasi a Riyad, hanno partecipato alti vertici istituzionali italiani e sauditi quali il Sottosegretario di Stato agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale, Maria Tripodi, l'Ammiraglio di squadra Enrico Credendino, Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, oltre a rappresentanti del Ministero degli Investimenti, del Ministero della Difesa, dell'Autorità generale per l'industria militare (GAMI), del fondo sovrano saudita PIF e della business community locale.

«Con Fincantieri Arabia for Naval Services rafforziamo la nostra presenza in Arabia Saudita con l'obiettivo di dar vita ad una partnership strategica e di lungo periodo per lo sviluppo della cantieristica navale nel Paese attraverso un approccio di localizzazione multibusiness», afferma Pierroberto Folgiero, amministratore delegato e direttore generale di Fincantieri. «È per noi motivo di grande orgoglio mettere a disposizione del Regno le nostre competenze, frutto di decenni di tradizione e di eccellenza tutta italiana nel campo navale, al fine di contribuire al raggiungimento degli ambiziosi traguardi delineati dalla Vision 2030. Questo primo passo ci permetterà inoltre di cogliere importanti opportunità in un mercato strategico come quello saudita, creando così ulteriori occasioni di crescita e di espansione nel settore della difesa internazionale».