|
napoli 2
22 settembre 2020, Aggiornato alle 11,53
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Personaggi

Napoli e Salerno, sembra fatta. Arriva Spirito

La nomina del primo presidente dell'Adsp dovrebbe arrivare in settimana. Suo vice, come segretario generale, Francesco Messineo. Spirito, manager e studioso, proviene dalle Ferrovie dello Stato e recentemente dall'Atac


Potrebbe essere questa la settimana decisiva per l'annuncio del prossimo presidente della Autorità di sistema portuale (Adsp) di Napoli e Salerno. Si potrebbe anche togliere il condizionale ma visto che già da qualche settimana si da per certo il via libera si spera che questa possa essere quella buona. Il nome che sarebbe frutto dell'accordo tra governo e regione Campania è quello di Pietro Spirito (nella foto in home page), 55enne casertano di Maddaloni, laureato in Scienze Politiche con il massimo dei voti e con un master post-laurea sulla gestione delle imprese di servizi. Un passato tutto nell'orbita delle Ferrovie dello Stato con funzioni cargo e logistica. Un presente nell'interporto di Bologna (direttore generale) e direttore centrale in settori chiave dell'Atac. Il suo curriculum è denso di pubblicazioni di economia dei trasporti e della logistica.
Dunque, Pietro Spirito. La fonte da noi contattata è autorevole, seria e qualificata. Tra l'altro, al Corriere del Mezzogiorno, lo stesso non si è nascosto. Ammette di aver inviato il curriculum al  Mit e di essere pronto al ruolo.
In verità la nomina, ma qui entriamo davvero nei condizionali, sarebbe dovuta avvenire già la scorsa settimana. Il ministro Delrio, così come ha fatto di recente per Trieste, Ancona e Taranto, vorrebbe fare un'altra tornata di almeno altre 3 o 4 nomine inserendo appunto quella importante, ed attesa da giusto tre anni e mezzo, di Napoli e Salerno.
Resta da stabilire, per completare il management della futura Adsp, il nome del segretario generale ed il periodo di autonomia finanziaria concesso all'Autorità portuale di Salerno.
Per il primo punto si fa il nome di Francesco Messineo, già segretario generale a Salerno quando presidente era Fulvio Bonavitacola, attuale vice della Regione Campania. Messineo, un passato anche a Gioia Tauro come dirigente nell'area della presidenza. Un presente alla presidenza dell'Autorità portuale di Marina di Cararara. Qualificato e preparato Messineo è molto apprezzato per le sue qualità tecniche e per il grande lavoro svolto sopratutto sul tema dei dragaggi portuali.