|
napoli 2
23 ottobre 2019, Aggiornato alle 17,06
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Logistica

Napoli e Salerno, primo semestre col pieno di passeggeri

Crocieristi in crescita di quasi un quarto nel porto capoluogo, di oltre il 16 per cento a Salerno, dove i container sono in flessione

Il porto di Salerno

Nel corso del primo semestre del 2019 i porti dell'Autorità di sistema portuale (Adsp) del Tirreno centrale hanno registrato, complessivamente, traffici in crescita, sia nel segmento dei passeggeri sia in quello delle merci.

«In una linea di tendenza ancora in crescita, si segnalano da un lato segmenti di traffico in crisi congiunturale e dall'altro interventi di potenziamento infrastrutturale necessari per assicurare un futuro di sviluppo», commenta il presidente dell'Adsp, Pietro Spirito.

Passeggeri
Il traffico passeggeri è cresciuto del 3,5 per cento, mentre quello dei crocieristi ha fatto registrare un incremento del 20,3 per cento. Si segnalano in particolare le dinamiche positive di Salerno (+16,8 %) e di Castellammare (+7,9 %), mentre Napoli registra un aumento del 22,2 per cento nel traffico crocieristico.  È l'effetto della flessione degli ultimi anni combinata con il ritorno ai livelli precedenti record del passato.

Merci
Espresso in tonnellate, le merci movimentate nei porti della Campania crescono dell'1,8 per cento, con una punta positiva nelle merci varie in colli, +2,5 per cento, e una negativa nelle rinfuse liquide, in calo dell'1,7 per cento.

Container
Il traffico dei contenitori, espresso in teu, aumenta del 9,2 per cento, con Napoli e Salerno speculari: il porto capoluogo registra un incremento del 26,7 per cento mentre Salerno una flessione del 10,8 per cento. «La realizzazione dei dragaggi anche a Salerno consentirà di determinare condizioni di riequilibrio competitivo», riferisce l'authority in una nota, lavori che inizieranno alla fine dell'anno.

Veicoli
Nel traffico dei veicoli commerciali, concentrato nel porto di Salerno, si registra un forte arretramento delle unità movimentate, in calo di quasi un terzo (-30,6%), dovuto alla dinamica congiunturalmente negativa del settore auto. 

Ro-ro
Traffico complessivamente positivo (+1,6%), con una crescita significativa nel porto di Salerno (+6%), bilanciata da un arretramento a Napoli (-2,2%).

I traffici dei porti campani a tutto maggio 2019