|
adsp napoli 1
09 dicembre 2022, Aggiornato alle 09,27
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Eventi

Naples Shipping Week 2022 salpa a settembre

L'evento biennale in alternanza con Genova, organizzato dal Propeller e da ClickutilityTeam, ospiterà il primo convegno mondiale italiano del Bureau Containers e il primo meeting internazionale di YoungShip Italia

L'edizione 2020 di Naples Shipping Week alla stazione marittima di Napoli

Sarà il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa ad accogliere venerdì 30 settembre la Cena sul Golfo lungo i binari del futuro, evento di punta della quinta edizione della Naples Shipping Week, la settimana internazionale dello shipping e della cultura del mare, che si svolgerà a Napoli dal 26 settembre al primo ottobre 2022. 

Dopo l'edizione 2021 della Genoa Shipping Week di Genova, Napoli riprende il testimone in una manifestazione gemellata tra le due città portuali, con una squadra organizzativa guidata dal Propeller Club Port of Naples e da ClickutilityTeam, coinvolgendo i partner locali e nazionali, sia pubblici che privati. Promossa dal Comune di Napoli e dall'Autorità di sistema portuale del Tirreno Centrale con il supporto istituzionale della Marina Militare e del Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera, in questa settimana Napoli ospiterà conferenze e incontri aperti all'intera comunità marittima e alla cittadinanza, cui contribuiranno relatori di prestigio provenienti dal mondo imprenditoriale, scientifico e culturale. L'edizone di ottobre 2020 della Naples Shipping Week ha visto la partecipazione in presenza e in live streaming di oltre 6 mila persone, con 200 mila utenti raggiunti dalle piattaforme e dai canali di comunicazione web.

Tra le novità della Naples Shipping Week (NSW) 2022, due eventi internazionali. BIC - Bureau International Containers terrà il suo convegno mondiale delle national registration organizations per la prima volta si in Italia, a Napoli. Evento a cadenza biennale, riunisce tutti gli enti federati nel BIC e dedicati al rilascio delle sigle dei container. I delegati di Russia, Cina, Vietnam, Stati Uniti, Brasile, Centro e Sudamerica discuteranno assieme ai colleghi europei sulle soluzioni ai problemi del trasporto intermodale, del tracciamento, dei sigilli e delle regole su dimensioni e pesi dei container. Il convegno, organizzato dal Centro Internazionale Studi Containers (C.I.S.Co.), la national registration organization di riferimento in Italia, sarà aperto, su invito, a tutti i player che intendono affrontare i problemi legati allo sviluppo del trasporto intermodale attraverso le frontiere mondiali. L'altro evento è quello di YoungShip Italia, che ha scelto di organizzare il primo meeting internazionale in questa manifestazione. Branch italiano di YoungShip International - associazione internazionale con oltre 3 mila iscritti - YoungShip Italia rappresenta i giovani lavoratori e studenti nell'ambito dell'economia e dell'industria marittima. 

«Il Propeller continua a valorizzare il grande patrimonio artistico e culturale di Napoli e ha scelto per l'evento conclusivo di questa quinta edizione il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa» sottolinea Umberto Masucci, presidente The International Propeller Club Port of Naples. «Qui, il 3 ottobre 1839, nasceva la storia ferroviaria italiana con l'inaugurazione del primo tratto di strada ferrata d'Italia tra Napoli e Portici. Le imponenti architetture ottocentesche dei padiglioni, patrimonio dell'archeologia industriale italiana, e gli ampi spazi aperti affacciati sul mare del Golfo di Napoli accoglieranno questo importante momento di networking riservato alla community dello shipping nazionale e internazionale dove protagoniste saranno le eccellenze dei prodotti campani».

Geopolitica, sostenibilità, innovazione tecnologica, finanza e fattore umano saranno i macro temi affrontati dalla XIV edizione di Port&ShippingTech, il Forum internazionale dedicato alle innovazioni tecnologiche per lo sviluppo del sistema logistico e marittimo, Main Conference della NSW, che si svolgerà al Centro Congressi della Stazione Marittima, in presenza e in live streaming, dal 28 al 30 settembre 2022. Tre giorni animati da incontri, dibattiti e aggiornamenti sui temi più attuali del settore che coinvolgeranno i principali stakeholder del cluster marittimo italiano in costante dialogo con l'Europa e il Mediterraneo. 

Non mancheranno le consuete collaborazioni con gli istituti di ricerca nazionali e locali, gli ordini professionali e le principali associazioni di categoria del cluster - CNR IRISS, RETE, l'ISMed-CNR, SRM -il Centro Studi collegato al Gruppo Intesa Sanpaolo, la Stazione Zoologica Anton Dohrn, il Blue Italian Growth, la Lega Navale Italiana, il Comitato Atlantico Italiano, l'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli, e molti altri - da sempre protagonisti del calendario di eventi della settimana. Come per le passate edizioni, ai giovani e agli studenti sarà dedicata una particolare attenzione grazie al coinvolgimento delle Università degli Studi di Napoli Federico II e Parthenope e dei numerosi istituti scolastici della Regione che da tempo hanno compreso l'importanza di avvicinare i giovani alla risorsa mare.

Tag: napoli