|
Porto di Napoli
24 settembre 2018, Aggiornato alle 17,23
intersped
Informazioni Marittime
Naples Shipping
Armatori

Msc Vita a Livorno, è la più grande

Nel porto toscano è approdata una portacontainer da 8 mila teu. Ad accoglierla il patron di Msc, Gianluigi Aponte: "I porti prendano esempio" 


Con una lunghezza di 300 metri, una larghezza di 48, e una capacità di 8,800 teu, il porto di Livorno ha accolto lunedì la sua più grande portacontainer, Msc Vita. Ad accoglierla in porto Gianluigi Aponte in persona - patron della Mediterranean Shipping Company guidata da tre anni dal figlio Diego - che ringrazia il presidente dell'Autorità di sistema del Tirreno settentrionale, Stefano Corsini, e il comandante della Capitaneria, Giuseppe Tarzia, per le autorizzazioni necessarie all'accesso. «Altri porti - afferma - prendano esempio dalla determinazione e il coraggio con cui le istituzioni del porto hanno affrontato il problema. Se non fossero intervenuti autorizzando la Msc Vita ad attraccare in Darsena Toscana, Livorno avrebbe perso il venti per cento del traffico contenitori».

Msc Vita è impiegata nel servizio West Med to Saec con cui Msc collega settimanalmente Mediterraneo e Sud America, una linea storica di Livorno che in precedenza era operata da un consorzio armatoriale. La nave è approdata al terminal Lorenzini, tre anni dopo Maersk Kimi, portacontainer da 7 mila teu. «Abbiamo riportato a Livorno un traffico che avevamo perso. Ce l'abbiamo fatta: ringrazio la Capitaneria di Porto, l'Adsp, i piloti e i rimorchiatori per l'ottimo lavoro», commenta Enio Lorenzini.