|
adsp napoli 1
21 maggio 2024, Aggiornato alle 18,55
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Infrastrutture

Msc Crociere ordina altre due navi a gas

Saranno la terza e la quarta di una commessa Chantiers de l'Atlantique che ne prevede una quinta in opzione. Consegna nel 2026 e 2027

Msc World Europa ed Msc World America

Msc Crociere ha confermato oggi a Chantiers de l'Atlantique l'ordine per altre due nuove navi alimentate a gas naturale liquefatto. Non hanno ancora un nome, se non la denominazione costruttiva "World Class 3" e "World Class 4". Sono parte di un accordo complessivo che prevede l'opzione per una quinta nave. Le due nuove navi saranno consegnate nel 2026 e nel 2027.

Finora Msc Crociere ha preso in consegna due navi di questa classe, Msc World Europa ed Msc World America. Sono navi da crociera di ultima generazione, molto tecnologiche e con alti indici di efficienza energetici e ambientali, con prestazioni nettamente superiori ai requisiti EEDI (Energy Efficiency Design Index) previsti dall'International Maritime Organization. Per esempio, utilizzano più estensivamente rispetto ad altre navi da crociera il recupero di calore; sono predisposte per l'utilizzo di una gamma di carburanti alternativi, tra cui il bio-metano, il metano sintetico e il metanolo verde, e sono dotate di motori di nuova generazione a combustione interna a doppia alimentazione che riducono le emissioni fuggitive di metano. Infine, sono dotate di connettività plug-in a terra per ridurre le emissioni di anidride carbonica durante le soste in porto (il cosiddetto "cold ironing").

Come spiega Pierfrancesco Vago, executive chairman di Msc Crociere, in vent'anni di collaborazione, ad oggi Chantiers de l'Atlantique ha costruito per Msc Crociere 18 navi, con la 19esima attualmente in costruzione. «La World Class è un prototipo davvero innovativo - afferma Vago - stiamo costruendo alcune delle navi più avanzate al mondo. Ci impegniamo a ricercare e a investire nelle tecnologie ambientali del futuro per renderle velocemente disponibili, onde assicurare il continuo progresso del nostro percorso di decarbonizzazione finalizzato a raggiungere le zero emissioni nette di gas serra entro il 2050». Laurent Castaing, Direttore Generale di Chantiers de l'Atlantique, ha aggiunto: «In un momento così difficile per l'industria cantieristica europea, MSC Crociere ha dimostrato – con la conferma di questo ordine – di aver fiducia nelle nostre capacità e competenze. Desideriamo quindi esprimere la nostra gratitudine a MSC Crociere per la rinnovata fiducia espressa in un momento così cruciale. MSC Crociere, da sempre all'avanguardia per ridurre l'impatto ambientale delle proprie navi in maniera rapida e significativa, ha accettato un significativo sovrapprezzo per migliorare l'efficienza energetica di queste due nuove navi, le quali, secondo l'indice EEDI dell'IMO, emetteranno il 50% in meno di CO2 rispetto al parametro di riferimento dell'IMO del 2008. Vorremmo inoltre ringraziare il nostro governo, che, sostenendo la nostra politica di ricerca e sviluppo per rendere le nostre navi più green, ci ha permesso di soddisfare le aspettative del cliente per questo ordine».