|
adsp napoli 1
22 aprile 2024, Aggiornato alle 16,27
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Medlog di Msc gestirà un porto secco in Egitto

Accordo trentennale da 100 milioni di dollari con il governo nordafricano. Il centro logistico si troverà nella Città del decimo Ramadan, tra Il Cairo e Suez

Nel cerchio, l'area dove verrà costruito il porto secco da parte di Medlog

La General Authority for Land and Dry Ports del governo dell'Egitto ha firmato con Medlog, la società ferroviaria del gruppo Msc, un accordo di trent'anni per costruire e gestire un porto secco e un centro logistico nella Città del decimo Ramadan, una città di fondazione, nell'entroterra, tra Il Cairo e Suez.

L'area complessiva è di circa 105 ettari, di cui una sessantina destinati al porto secco e una cinquantina al centro logistico. Realizzarla costerà circa 100 milioni di dollari, tutti a carico di Medlog. Secondo il ministro dei Trasporti dell'Egitto, Kamel El-Wazir, una volta oeprativa l'area dovrebbe movimentare almeno 400 mila container l'anno.

Il centro rientra in un complesso progettuale che ne includerà altri 14. Negli scorsi giorni il governo d'Egitto ha infatti firmato con Ocean Express un accordo per realizzare uno studio di fattibilità sulla costruzione di un porto secco di grandezza simile a quello che verrà realizzato da Medlog nella Città del decimo Ramadan, stavolta nell'area di Borg El-Arab, una quarantina di chilometri a ovest di Alessandria, al costo di circa 24 milioni di dollari.

Tag: msc