|
Porto di Napoli
19 ottobre 2018, Aggiornato alle 10,09
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Armatori

Marsiglia, commessa da 30 milioni da Costa Crociere

Nel nuovo bacino galleggiante "Forme 10" l'armatore ristrutturerà sette navi


Operativo da poco più di un mese, il bacino 10 di Marsiglia, il più grande del Mediterraneo e uno dei più grandi al mondo, ha già tante commesse in corsa. L'ultima è di Costa Crociere che farà ristrutturare e ammodernare lì sette sue navi ad un costo complessivo di 30 milioni di euro. L'annuncio nel corso dell'inaugurazione ufficiale di "Forme 10", un bacino di carenaggio da ben 465 metri di lunghezza, 85 di larghezza, gestito dal 2010 da Chantier Naval de Marseille, società con dentro la genovese San Giorgio del Porto e, dallo scorso anno, la stessa Costa Crociere con un terzo delle quote.

Marsiglia è attualmente al lavoro su Costa neoClassica. Ad essa seguirà Costa Magica, Costa Pacifica, Costa Victoria, Aida Aura, Aida Bella e Aida Blu. «Marsiglia è un porto strategico per le nostre operazioni nel Mediterraneo occidentale e un importante porto di scalo, che lo rende un luogo ideale per diverse attività, sia per i passeggeri che si imbarcano sulle nostre navi sia per quelli in transito. Abbiamo deciso di investire in questa infrastruttura perché intendiamo farne una piattaforma di trasformazione e riparazione di navi di prestigio internazionale», commenta l'amministratore delegato di Costa Crociere, Michael Thamm.