|
Porto di Napoli
25 settembre 2018, Aggiornato alle 16,07
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Naples Shipping
Infrastrutture

Il bacino 10 di Marsiglia torna operativo

Lungo 465 metri, è il più grande del Mediterraneo. Da oggi pronto a riparare ogni tipo di nave


Il bacino 10 del porto di Marsiglia, il più grande del Mediterraneo e uno dei più grandi al mondo, torna ad essere pienamente operativo e pronto ad accogliere le prime navi già da questa settimana. Gestito da Chantier Naval de Marseille (Cnm), il Bacino 10 è pronto ad ospitare tutte le tipologie di mezzi navali, inclusi quelli di lunghezza superiore ai 270 metri, grazie alle sue dimensioni: 465 m in lunghezza e 85 m in larghezza. Operativo da martedì, attualmente sta effettuando la manutenzione programmata di una nave di Msc Crociere, a cui seguiranno due navi Costa Crociere alla fine di novembre e all'inizio di dicembre. I lavori sono iniziati a metà 2013 con la costruzione della nuova barca-porta in cemento, la revisione del sistema di pompaggio, la riparazione dei mezzi di sollevamento e la riprogettazione di tutti gli impianti (elettrici, fognari, ecc.). In tutto, Chantier Naval de Marseille opera con tre bacini di carenaggio.

Date le dimensioni, il bacino può occuparsi di ogni tipologia di nave: crociera, tanker, cargo, RO/RO, portacontainer, persino piattaforme off-shore. Sull'efficienza della struttra, fa sapere Cnm, verranno spesi circa 10 milioni di euro. Nella proprietà della struttura vi partecipa Costa Crociere con un terzo delle quote. La disponibilità del bacino 10 spinge Chantier Naval de Marseille a divernare «il punto di riferimento nell'area del Mediterraneo per le riparazioni navali per tutti gli armatori e per mezzi navali anche di grandi dimensioni, in sinergia con i nostri cantieri di Genova», afferma Ferdinando Garrè, amministratore delegato di San Giorgio del Porto, azionista del bacino. «Ciò – continua - è stato possibile grazie ad investimenti che ci consentono di ampliare le nostre attività su nuovi segmenti di mercato e ad aumentare l'efficienza del cantiere con nuove tecnologie».
 
Chantier Naval de Marseille è stata fondata da San Giorgio del Porto, parte del gruppo Genova Industrie Navali, nel 2010 e impiega circa 120 dipendenti, tra cui architetti navali, ingegneri meccanici e tecnici specializzati. Il cantiere si trova in una posizione strategica perché posto al centro di una grande zona di traffico navale che si estende da Genova fino a Barcellona.