|
napoli 2
28 ottobre 2020, Aggiornato alle 21,53
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori - Logistica

Maersk diventa doganalista. Acquisita KGH Customs Services

Operazione da 279 milioni di dollari per comprare la società connazionale specializzata in servizi doganali, consulente per Ue e Regno Unito sulla Brexit

(Francois Lenoir/Reuters)

Ap Moller-Maersk ha annunciato l'acquisizione di una grossa società di spedizioni, la connazionale KGH Customs Services, specializzata in servizi di gestione doganale.

Maersk acquisirà KGH per 279 milioni di dollari, su base cash, equivalente a un multiplo del 16,3 per cento dell'EBITDA 2019 del gruppo armatoriale svedese. È un'operazione rilevante perché testimonia il processo di "internalizzazione" logistica in atto da anni da parte di questo tipo di compagnie marittime, che puntano al controllo diretto dell'intera catena di trasporto merce. KGH ha sede a Goteborg ed è controllata (88%) dalla società di investimenti Bridgepoint Development Capital. In questo periodo di Brexit è consulente delle autorità di controllo dell'Unione europea e del Regno Unito. Nel 2019 ha fatturato 95,5 milioni di dollari e ha 775 dipendenti.

«Non esistono soluzioni end-to-end senza sdoganamento. Con KGH rafforziamo i servizi doganali e raggiungeremo più clienti attraverso un'impronta geografica più ampia, con soluzioni digitali. E lo otteniamo con una sola acquisizone, invece di farne molteplici», afferma Vincent Clerc, CEO Ocean & Logistics presso Ap Moller-Maersk. 

L'acquisizione, invece di una partnership, diventa naturale per Maersk se si guarda alla sua attività doganale. Nel 2019 ha operato in 22 Paesi europei per un totale di 2,38 milioni di autorizzazioni processate ad opera di 960 dipendenti specializzati, per un fatturato combinato pari a 109 milioni di dollari. KGH, al confronto, comunque una società di una certa dimensione, l'anno scorso ha processato 1,98 milioni di autorizzazioni. Lars Börjesson, presidente e amministratore delegato di KGH, ha parlato di Maersk come di una «nuova casa». «I servizi doganali – conclude – sono una parte essenziale delle esigenze end-to-end dei nostri clienti».

-
credito immagine in alto
 

Tag: maersk - dogane