|
napoli 2
14 ottobre 2019, Aggiornato alle 10,53
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Eventi

Lo "shock del nuovo" allo Shipping and the Law di Napoli

Il 9 e il 10 ottobre al Maschio Angioino avvocati marittimisti, economisti, armatori, broker e futurologi discuteranno del commercio via mare

La volta della Sala dei Baroni del Maschio Angioino di Napoli

Sarà "Lo shock del nuovo" il tema al centro dell'edizione 2019 di Shipping and the Law, la manifestazione internazionale dedicata al settore marittimo che si svolgerà al Maschio Angioino di Napoli il 9 e 10 ottobre. In un mondo come quello della logistica e del trasporto marittimo che sta affrontando enormi e continui cambiamenti - tecnologici, normativi, politici - gli imprenditori rifletteranno su come affrontare i mutamenti cogliendone a pieno le opportunità  di sviluppo.

L'evento è organizzato dallo Studio Legale Lauro. Il 9 ottobre sarà dedicato ai dibattiti, che si svolgeranno nella storica Sala dei Baroni, mentre il 10 ottobre la manifestazione si sposterà nella biblioteca della Società Napoletana di Storia Patria, sempre nel castello.

Tra i numerosi armatori partecipanti interverranno i vertici delle associazioni armatoriali: il presidente Esben Poulsson e il vicepresidente Emanuele Grimaldi della International Chamber of Shipping (ICS); il president elect della European Community Shipowners Associations (ECSA) ed esponente del gruppo Stena Claes Berglund e i past president John Lyras e Thomas Rehder; il presidente di Confitarma Mario Mattioli e quello del Gruppo Giovani Armatori Giacomo Gavarone. Nell'ambito delle altre figure del comparto marittimo si attendono nuove autorevoli adesioni, che si andranno ad aggiungere a quelle degli ormai consueti relatori di Shipping and the Law, tra cui: Clive Aston, già presidente della London Maritime Arbitrators Association (LMAA); il presidente dell'Associazione Italiana di Diritto Marittimo (AIDM) Giorgio Berlingieri; il capo del think tank dell'ex Ministro del Petrolio dell'Arabia Saudita Sheik Yamani, Leo Drollas; gli amministratori delegati di P.L. Ferrari Federico Deodato e di CR Group Mauro Iguera; il prof. Mans Jacobsson, storico direttore degli International Oil Pollution Compensation (IOPC) Funds che quest'anno parlerà delle sfide legali che saranno poste dalle navi senza equipaggio; il presidente dell'International Propellers Club italiano Umberto Masucci; il presidente dell'Associazione Italiana di Tecnica Navale (Atena) Alberto Moroso; l'amministratore delegato del RINA Ugo Salerno; il direttore generale di Venice Shipping and Logistics Fabrizio Vettosi.

A dare il via alle riflessioni saranno le relazioni di scenario del futurologo Hamish McRae, sul ruolo chiave dell'Europa nel futuro del nostro pianeta, e del vicepresidente dell'Istituto Affari Internazionali, il già Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Vincenzo Camporini, che si intratterrà sugli equilibri internazionali geopolitici "evoluzione o rivoluzione?"; nel pomeriggio della stessa giornata i lavori vedranno poi un intervento del politologo Roberto D'Alimonte, che parlerà del futuro delle democrazie liberali nel contesto globale.

«Le sfide della marineria commerciale sono numerose e impegnative - spiega l'avvocato Francesco Saverio Lauro -e le affronteremo con autorevoli nomi da tutto il mondo, pronti a condividere esperienze e idee in un clima conviviale come quello creato in questi anni a Shipping and the Law, atteso dagli operatori per il gradevole clima conviviale, unito al senso di appartenenza a un club molto informale ma al tempo stesso esclusivo. Sono questi gli aspetti che caratterizzano, nel variegato panorama delle manifestazioni del settore, l'appuntamento di Shipping and the Law».

Tag: convegni