|
napoli 2
04 dicembre 2020, Aggiornato alle 21,47
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori - Cultura

L'inglese del comandante. Un libro aggiorna la lingua della gente di mare

La terminologia tecnica navale di questo idioma è di fondamentale importanza per poter intraprendere la carriera dell'ufficiale


DL News

Erga edizioni ha licenziato in questi giorni Master's English, autore il capitano Lorenzo Avola, che ha fatto proprie le sollecitazioni di coloro che si imbarcano, degli studenti e degli insegnanti, nonché del cluster marittimo dei trasporti e dello shipping. La lingua ufficiale dell'industria marittima è, in accordo con le regole dettate dall'Onu, l'inglese. Di conseguenza la terminologia tecnica navale di questa lingua è di fondamentale importanza per poter intraprendere la carriera dell'ufficiale di coperta, di macchina, dell'ufficiale da diporto, dell'ingegnere e dei tecnici navali.

Attualmente, secondo l'autore, in servizio con Costa Crociere, gli istituti tecnici nautici non dispongono di testi aggiornati della lingua tecnica inglese. La prova è l'esame professionale nelle Capitanerie di porto dove la maggior parte dei candidati cade proprio in questa lingua. Nonostante ciò, l'ufficiale italiano è conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, ma molte volte viene ostacolato dalle carenze linguistiche tecniche. 

"Per questo motivo - dice Avola – ho deciso di mettere insieme la mia esperienza di studente dell'istituto nautico, di docente dell'Accademia di Marina mercantile di Genova e di Ufficiale di coperta per scrivere un libro moderno che tratti una materia così delicata e importante in modo pratico, schematico e di facile interpretazione. Master's English tratta una serie di argomenti vitali come la safety, la security, le comunicazioni marittime di base e i più importanti regolamenti internazionali fino ad oggi mai trattati, novità assoluta lo studio della colreg nella sua lingua originale. A fine di ogni capitolo c'è una pagina dedicata esclusivamente alla traduzione di termini specifici".

Il target del libro è rivolto agli istituti nautici della logistica e dei trasporti, Università, ingegneria navale, Scienze marittime, Economia dei trasporti, centri di addestramento secondo la STCW per tutto il personale navigante, industria dello Yachting, studiosi della materia. 
 

Tag: libri