|
napoli 2
20 novembre 2019, Aggiornato alle 16,04
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Politiche marittime

Lavoratori dei porti, la trattativa si blocca

"Netta chiusura delle associazioni datoriali", riferiscono Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti. Mobilitazioni in arrivo

(Elaine Thompson/AP)

«Il tavolo di trattativa per il rinnovo del contratto nazionale dei porti ha palesato una netta chiusura da parte delle associazioni datoriali rispetto alle nostre richieste presentate nella piattaforma sindacale. Le segreterie nazionali, con a capo i segretari generali, nelle prossime settimane valuteranno le azioni da mettere in campo nel breve termine per dare una risposta netta alle associazioni datoriali». Così i sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti annunciano una mobilitazione per il rinnovo del CCNL dei lavoratori dei porti, scaduto il 31 dicembre 2018.

«Profonde distanze tra le posizioni del sindacato e delle controparti datoriali», riferiscono i sindacati. «Le distanze sono così incolmabili da far venir meno le condizioni minime per la prosecuzione del negoziato. Saranno tempestivamente decise - informano le tre organizzazioni - le iniziative di mobilitazione unitaria da mettere in campo».

-
credito foto