|
adsp napoli 1
04 dicembre 2022, Aggiornato alle 10,16
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

La Spezia, Tarros ordina la sua prima Konecranes di sesta generazione

Alimentazione ibrida diesel-elettrica, è un mezzo multipurpose. Sarà consegnato nel primo trimestre del 2023


Il Terminal del Golfo (TDG) di La Spezia, gestito dal gruppo Tarros, ha ordinato una gru portuale mobile Konecranes Gottwald di sesta generazione. Tra le sue caratteristiche, è dotata di un alimentatore esterno che riduce i costi operativi riducendo al contempo il rumore e le emissioni di scarico. L'ordine risale a luglio scorso e la gru sarà consegnata nel primo trimestre del 2023.

Il mezzo movimenta container, carichi generici e carichi di project cargo. Quando è scollegata utilizza una trasmissione ibrida, costituita da un motore diesel EU Stage V abbinato a ultracondensatori ricaricati mediante l'abbassamento e l'energia frenante. Inoltre, è dotata di lubrificazione automatica per ridurne la manutenzione; ha una scala di emergenza sulla parete della torre e servizi digitali che ne semplificano il funzionamento. È la prima gru di sesta generazione di Konecranes acquistata da TDG. «Siamo entusiasti di utilizzare la più recente tecnologia di gru portuali mobili eco-efficienti per supportare il nostro progetto di ampliamento del terminal a La Spezia. Siamo convinti dalla combinazione di produttività, flessibilità ed eco-efficienza che la Generazione 6 offre», afferma Andrea Natale, manager di TDG.