|
napoli 2
06 agosto 2020, Aggiornato alle 12,09
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Eventi

IX Mare Nostrum Awards premia i giornalisti dello shipping

L'evento è promosso dal gruppo armatoriale Grimaldi di Napoli. Il concorso, dedicato alle autostrade del mare, è dotato di un montepremi di 50mila euro


Conclusa la IX edizione dei Mare Nostrum Awards dedicati alla promozione delle autostrade del mare. Il concorso per giornalisti, scrittori, cineoperatori e fotografi, promosso dalla rivista Grimaldi Magazine Mare Nostrum, ha premiato quest'anno il video "Porto all'orizzonte, vie del mare, vie dello sviluppo" di Granducato TV; l'articolo "Le plaisir d'une traversée" di Chokri Ben Nessir, pubblicato sul settimanale tunisino "La Presse-Business"; l'articolo di Angelo Scorza "Motorways of the sea: a grand Italian story" pubblicato sulla rivista internazionale di settore "Shippax"; Artur Zanón per aver pubblicato un interessante reportage su Expansión, il più importante giornale economico spagnolo. Infine, l'inchiesta "E la nave va!" della giornalista Deborah Appolloni, pubblicata sulla rivista di settore "Uomini & trasporti".
 
Dopo la premiazione è stato dato l'annuncio che la prossima edizione, la decima, prenderà il via, come di consueto nella seconda metà del prossimo settembre per concludersi verso la metà di aprile 2017. Il bando definirà forme e modi di partecipazione e sarà pubblicato nelle sedi degli Ordini regionali dei giornalisti e sui siti www.grimaldi.napoli.it e www.grimaldi-lines.com. Anche per l'edizione 2017 è previsto un monte premi di 50mila euro.
 
Nel corso della serata di premiazione gli armatori Grimaldi hanno voluto aggiungere un ulteriore premio giornalistico dedicato alla memoria del fondatore del Gruppo, Cavaliere del Lavoro Guido Grimaldi. A partire da quest'anno, infatti, sarà premiato un giornalista che nel corso dell'anno, a insindacabile giudizio della famiglia armatoriale, avrà illustrato meglio la complessa attività dello shipping, dei porti, della logistica. Il premio è andato a Teodoro Chiarelli, inviato e capo della redazione Economia e Finanza della Stampa.
 
L'evento romano ha visto la presenza di esponenti delle istituzioni, dell'imprenditoria e del giornalismo. Tra gli altri, l'ex ministro alle Infrastrutture e Trasporti, Maurizio Lupi, l'on. Marcello Di Caterina; Enrico Maria Pujia, direttore generale Mit, il presidente della Giuria Mare Nostrum Awards, Folco Quilici, il fotografo Mimmo Jodice, anch'egli membro della giuria; il presidente dell'Ordine nazionale dei Giornalisti Enzo Iacopino; Silvio Fremura, agnete marittimo e imprenditore portuale di Livorno. La famiglia Grimaldi al completo con Donna Paola Grimaldi, che ha consegnato il premio Guido Grimaldi a Chiarelli, i figli Manuel e Gianluca, amministratori del Gruppo di Napoli; parte della nuova generazione armatoriale rappresentata da Guido Grimaldi e Mario Fuduli; i dirigenti Paul Kyprianou e Costantino Baldissara, rispettivamente responsabili delle relazioni esterne e della logistica. Infine, lo storico segretario generale Quintino Spetrini.
 
Il Premio giornalistico Mare Nostrum Awards promuove la valorizzazione e lo sviluppo delle Autostrade del mare dal punto di vista economico, sociale, turistico ed ambientale. Al Concorso sono ammessi servizi giornalistici, documentari, servizi televisivi e radiofonici, reportage fotografici e inchieste presentate da autori residenti in Italia, Spagna, Grecia, Tunisia e Marocco.