|
Porto di Napoli
20 novembre 2018, Aggiornato alle 17,16
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Eventi

Intermodalità e formazione, due accordi per la Escola Europea

L'istituto di Barcellona organizzerà attività congiunte con l'associazione Alis e con l'Itis per la logistica di Puglia


La Escola Europea di Short Sea Shipping –2E3S.eu –ha firmato due accordi di collaborazione per contribuire allo sviluppo dell'intermodalità in Italia. La Escola è un centro di formazione europeo fondato nel 2006 dalle autorità portuali di Barcellona, Civitavecchia e Genova e dalle compagnie di navigazione Grimaldi Lines e GNV.

Il primo accordo è stato firmato a maggio tra la Escola, rappresentata dal direttore Eduard Rodés e ALIS, l'Associazione Logistica dell'Intermodalità Sostenibile, rappresentata dal direttore generale, Marcello Di Caterina. Le due entità organizzeranno diverse attività congiunte con l'obiettivo comune di promuovere le Autostrade del Mare e il trasporto marittimo di corta distanza tra i professionisti del settore logistico e del trasporto in Italia. Tali attività includono la realizzazione di programmi di formazione e lo sviluppo di iniziative con l'intermodalità come elemento principale.

La seconda intesa è stata invece stretta pochi giorni fa con l'Istituto Tecnico Superiore per la Logistica Puglia. Questa volta, Eduard Rodés ha incontrato Silvio Busico, presidente dell'ITS. In quanto centri di formazione, la Escola e l'ITS baseranno la propria collaborazione sull'organizzazione di corsi specializzanti che integreranno il curriculum degli studenti pugliesi e che avranno come oggetti principali di studio il trasporto intermodale e la logistica. Con il corso "Intermodal Transport", la Escola offrirà la possibilità di osservare in diretta le operazioni legate alla logistica marittima e di conoscere tutti gli attori della comunità logistica portuale.

Foto articolo (da sin.), Eduard Rodés e Marcello Di Caterina 

 

Fotogallery, la firma dei due accordi