|
napoli 2
20 ottobre 2021, Aggiornato alle 15,37
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Eventi

Innovazione, parte il Giffoni Next Generation

L'evento dedicato all'imprenditoria giovanile in programma dal 21 al 31 luglio


Workshop, seminari, webinar: questo e tanto altro nella settima edizione di GIFFONI Next Generation organizzato da Giffoni Innovation Hub nell'ambito di Giffoni50Plus, da oggi mercoledì 21 fino a sabato 31 luglio. Un evento che in qualche modo racconta la mission "non-impossible" dell'agenzia creativa made in Giffoni. L'obiettivo del Giffoni Hub è infatti quello di supportare l'ecosistema nazionale dell'innovazione con un focus specifico su Media, Entertainment ed Edutainment. Progetti rivolti a target Kids & Teens. Senza dimenticare le startup accompagnate nei loro percorsi di crescita, le aziende, i brand internazionali, le istituzioni con i quali negli anni, dalla sua nascita nel 2014 ad oggi, il Giffoni Hub ha creato una rete di infinite opportunità con un occhio al futuro del mercato del lavoro. Obiettivo della maratona di undici giorni è quello di fornire ai ragazzi dai 6 ai 30 anni tutti gli strumenti utili a indagare l'universo della cultura digitale, delle industrie creative e dell'innovazione sociale e diventarne protagonisti. 

"Non vedevamo l'ora di rimboccarci le maniche per la settima edizione di Giffoni Next Generation – commenta Antonino Muro co-founder e account manager del Giffoni Innovation Hub – Un evento che non a caso va di pari passo con il Festival anche per il desiderio del patron Claudio Gubitosi, che ha da sempre creduto in questo progetto targato Giffoni Hub, di puntare sul futuro dei giovani Giffoners, a partire dalle prospettive che le nuove tecnologie possono dar loro anche guardando al mondo del lavoro. Tutto ciò a quasi due anni dall'inizio di una pandemia globale di cui finalmente si intravede la fine. Un periodo durante il quale i giovani sono stati costretti a mettere la loro crescita umana, emotiva e professionale in standby. Ora, però, possono ricominciare a sognare e immaginare il loro futuro e proprio per aiutarli in questo grazie ai tanti eventi, e alla presenza dei tanti ospiti, Giffoni si riconferma un punto fermo e di riferimento per i giovani non solo sulle tematiche cinematografiche ma anche su quelle strategiche per il loro futuro, come New Media e innovazione".

IL DREAM TEAM - Anche quest'anno Giffoni Innovation Hub offre al Dream Team, composto da 18 giovani innovatori under 30, provenienti dalle migliori università italiane, l'opportunità di mettersi in gioco sfidandosi a colpi di innovazione. A lanciargli la sfida sono tre colossi: Eni, che è anche Main Partner di GIffoni50Plus, che solleciterà i dreamers a sviluppare una comunicazione smart e multicanale per raccontare tematiche e soluzioni legate alla sostenibilità e alla decarbonizzazione; Sammontana che coinvolgerà il secondo gruppo del Dream Team sul fronte della sostenibilità del mondo food; Deloitte che con Giffoni Innovation Hub spingerà i dreamers  ad esplorare il cambiamento del mondo imprenditoriale per il quale il concetto di sostenibilità andrà di pari passo con quello di brand awareness.

Tra momenti di coworking, e pitch all'ultimo secondo i ragazzi del Dream Team saranno anche ispirati da esperti di eccezione. A tenere le Mentorship nell'area che Next Generation ha destinato al lavoro dei Dreamers saranno il Prefetto Mario Morcone, Assessore Regionale alla Sicurezza, Legalità, Immigrazione (Venerdì 23 luglio); Jacopo Mele di Aurora Fellow (Sabato 24 luglio) Nicola Caputo, Assessore all'Agricoltura della Regione Campania (sempre il 24 luglio); Studio 71 e con la presenza delle influencer: Fiore Manni, Shanti Winiger e Shinhai Ventura (Martedì 27 luglio); Valeria Fascione, Assessore alla Ricerca, Innovazione e Startup della Regione Campania (il 30 luglio); e rappresentanti di brand e aziende come Deloitte, Zuiki e tanti altri.

GLI INNOVATION TALKS - Ma non solo. I giovani innovatori del Giffoni Dream Team avranno modo di ascoltare big dell'innovazione, attori del cinema, imprenditori, esponenti del mondo della cultura e molti altri sulle best practices e confrontarsi con loro su tanti argomenti: dal gaming alla content industry, dalla banda larga, all'intelligenza artificiale, dalla realtà virtuale a quella aumentata, fino all'autoimprenditorialità giovanile in ottica delle infinite nuove opportunità per il Sud Italia. Il tutto negli Innovation Talks, altro format previsto dal Giffoni Innovation Hub nell'ambito della sezione Impact del Giffoni Film Festival. Gli appuntamenti saranno fruibili gratuitamente anche online per consentire a un numero maggiore di persone di partecipare.

Tra gli ospiti delle Impact: Brenno Placido e il giovanissimo Federico Ielapi che parleranno con il presidente di Novartis Pasquale Frega (Giovedì 22 luglio); Luca Ruini, presidente del Conai, il Consorzio nazionale Imballaggi (Venerdì 23 luglio); Nicola Tagliaferro Head of Sustainability Enel X (Domenica 25 luglio); i protagonisti del Progetto SMaILE, progetto di ricerca sull'Intelligenza Artificiale del Politecnico di Torino, UniTo e Royal Holloway University of London, sostenuto anche da Giffoni Innovation Hub (Lunedì 26 luglio); Sebastiano Deva, regista di "Noto, il giorno della Paura 1693" con gli assessori del comune di Noto Giusy Solerte e Paolo Patanè (Martedì 27 luglio); Mark Flanagan, Education partner Manager di Epic Games (Mercoledì 28 luglio); Sammontana (Venerdì 30 luglio); Bper Banca con il suo vicedirettore Pierpio Cerfogli e con il giornalista e divulgatore scientifico Andrea Vico (Sabato 31 luglio). Sempre all'interno del programma di incontri delle Impact, il 27 luglio ci sarà anche Joule, la scuola di Eni per l'impresa, che presenterà ai ragazzi i risultati del primo anno della Scuola, le case history di successo e lo Human Knowledge Lab (HK Lab), un percorso di pre-incubazione itinerante e tematico dedicato ad aspiranti imprenditrici e imprenditori.

I WORKSHOP E I DIGITAL LABS - Tanti anche i workshop tematici con l'obiettivo di aprire uno spiraglio sul mercato del lavoro in rapida evoluzione. La rivoluzione digitale, infatti, non impone cambiamenti solo alla nostra vita quotidiana ma all'economia e incide sui processi produttivi e di conseguenza sulle competenze necessarie allo sviluppo del capitale umano del futuro. Non mancheranno i momenti dedicati ai più piccoli. Infatti, per i ragazzi tra i 6 e i 18 anni all'interno del Giffoni Village tanti i Digital Labs, gratuiti su prenotazione, sui temi dell'uso consapevole delle nuove tecnologie e sulla sostenibilità ambientale.

I LABORATORI POWERED BY ENI - Il Main Partner Eni sarà presente con un grande stand dedicato a laboratori didattici sui temi della transizione energetica e dell'economia circolare. Due laboratori sono destinati ai ragazzi dai 7 ai 12 anni: "Energia dalla natura - Produrre e conservare", per scoprire l'importanza delle rinnovabili; e "Riparo, trasformo e creo", per scoprire attraverso il coding come l'energia si possa trasformare. Due i laboratori per gli adolescenti tra i 13 e 15 anni: "Accendiamo l'ingegno - Produrre e conservare", ispirato al tinkering; e "Challenge: Risorse in equilibrio - Riparare e trasformare", che parte dal concetto del riutilizzo dei rifiuti in quanto risorse. Tutti laboratori "Powered by Eni" che raccontano un mondo più green e un futuro più sostenibile anche grazie all'aiuto delle energie dei giovani Giffoners. Questo mentre Eni, sempre in qualità di main partner, consegnerà il 31 luglio anche L'Eni "Special Award".

I PANEL - Innovazione green, transizione digitale e intelligenza artificiale saranno tra le tematiche dei Panel, eventi a cui parteciperanno i principali stakeholders dell'ecosistema che vede da anni Giffoni proiettata verso un futuro sostenibile e smart. Lunedì 26 luglio si terrà il Panel "Ecosistema Sud - Salerno: Provincia per Giovani Innovatori" con Giovani di Confindustria Salerno. Al centro del confronto proprio il circolo virtuoso che mostra collaborazioni tra tessuto industriale, culturale e istituzioni, che vanno avanti da anni per favorire il perseguimento di obiettivi di sviluppo, coesione e competitività. E Giffoni ne è l'esempio lampante. A seguito del panel ci sarà un momento di riflessione sulle best practice e le migliori aziende giovanili della provincia di Salerno, una provincia che sin dagli albori ha creduto nel progetto di un giovane visionario dal nome di Claudio Gubitosi. 

Mercoledì 28 luglio in collaborazione con Startup Italia si terrà l'incontro New Media ed Entertainment - Prospettive e nuove opportunità per i giovani. Il dibattito dal titolo "Transizione digitale delle industrie creative e culturali". Relatori di questo appuntamento Filippo Satolli di Startupitalia, Alceo Rapagna di Startupbootcamp e tanti altri. Giovedì 29 luglio focus sull'impact investing nell'economia culturale globale. Un appuntamento moderato da Elena Casolari Ceo di OPES ITALIA Sicaf EuVECA. L'investimento ad impatto ("impact investing") può svolgere un ruolo essenziale nell'aiutare i nostri giovani, le nostre istituzioni culturali e la nostra economia creativa a espandere la loro influenza e la loro portata. Cultura e creatività sono fondamentali per un futuro sostenibile e inclusivo. Non sono più soltanto economia e tecnologia i settori cardine per la crescita e lo sviluppo su scala globale, ma per la prima volta si parla anche di creatività e cultura.
 

Tag: economia