|
adsp napoli 1
20 aprile 2024, Aggiornato alle 20,22
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

In calo il bilancio 2023 di Finnlines

I ricavi sono in flessione ma le spese di rinnovamento della flotta sono state alte. Pippingsköld: "La BCE dovrebbe abbassare i tassi di interesse"

(Jan Krutisch/Flickr)

Il gruppo finlandese Finnlines ha chiuso il 2023 con ricavi pari a 680,7 milioni di euro (736,1 nel 2022), in calo dell'8 per cento rispetto al 2022. Il risultato economico è stato di 60,3 milioni (133,3 milioni nel 2022). L'utile prima di interessi, imposte, svalutazioni e ammortamenti (EBITDA) ammonta a 166,3 milioni (221,2 milioni nel 2022).

Finnlines trasporta ogni anno un terzo del milione di camion che trasportano merci tra Finlandia, Svezia ed Europa continentale. Nel 2023, Finnlines ha trasportato 710 mila unità di carico, spedito 157 mila automobili, 695 mila passeggeri e trasportato 1,34 milioni di tonnellate di merci non unitizzate.

«I tassi di interesse elevati hanno influenzato negativamente i consumi privati, il settore edile e la domanda industrialeú, spiega Tom Pippingsköld, presidente e CEO di Finnlines. La compagnia, continua Pippingsköld, «ha dovuto affrontare molteplici problemi nel corso del 2023 che hanno indebolito il nostro risultato, a parte tassi di interesse più elevati, uno sciopero a febbraio, costi di avviamento di una nuova nave, attracchi di diverse navi, per citarne solo alcuni. Gli stessi problemi sembrano persistere all'inizio di quest'anno, ma ora stiamo assistendo a un miglioramento dell'attività industriale e ai consumi privati che hanno toccato il fondo. La Banca Centrale Europea dovrebbe ora capire come abbassare rapidamente i tassi di interesse per evitare uno sviluppo né stagnante né recessivo nell'area dell'Unione europea; invece, il suo compito ora è quello di alimentare la crescita nell'Unione europea».

Finnlines si concentra sull'adeguamento della propria flotta, sul miglioramento dell'efficienza in termini di costi e sulla ricerca di una nuova crescita. «Siamo finalmente più vicini che mai ad aprire una nuova linea ro-pax tra Svezia e Polonia, da Malmö a Swinoujscie», spiega Pippingsköld. «Abbiamo già la linea Zeebrügge–Rosslare che si è affermata bene sul mercato anche se siamo un nuovo operatore sulla connessione Belgio–Irlanda. All'inizio di quest'anno abbiamo anche aperto un nuovo servizio da Vigo, in Spagna, a Zeebrügge, in Belgio».

Il programma di investimenti verdi da 500 milioni di euro di Finnlines è stato completato quando la seconda nave Superstar, Finncanopus, è stata consegnata a dicembre presso il cantiere navale di Weihai in Cina. La nave gemella, Finnsirius, è entrata in servizio sulla linea Naantali–Långnäs–Kapellskär il 15 settembre 2023. Queste navi aumenteranno la capacità di carico e passeggeri rispettivamente del 24 e del 50 per cento sulla rotta Finlandia–Svezia e offrono un livello di servizio più elevato rispetto alle due precedenti navi di classe Star. Finnlines continua a concentrarsi sul cargo, ma su questa linea ci rivolgeremo anche ad un segmento passeggeri più ampio, come quello dei passeggeri a piedi. Con queste navi cargo-passeggeri moderne e di alta classe possiamo offrire un'opzione interessante per i viaggiatori sulla rotta Finlandia–Åland–Svezia.

-
credito immagine in alto

Tag: finnlines