|
napoli 2
01 luglio 2020, Aggiornato alle 19,38
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

speciale1
Logistica

Immatricolazioni, continua la crisi dei veicoli industriali

A novembre il calo delle vendite ha superato il 7%


In caduta libera il mercato italiano dei veicoli industriali. Secondo le stime elaborate da Unrae (Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri), nel mese di novembre le vendite dei camion con massa superiore alle 3,5 tonnellate sono diminuite del 7,3% rispetto al novembre 2018. Per i primi undici mesi 2019 il dato di mercato si attesta su -6,5% rispetto allo stesso periodo del 2018 (21.621 unità immatricolate contro 23.123).

Non va meglio nel settore dei veicoli pesanti, con massa totale a terra uguale o superiore a 16 tonnellate, a novembre ha registrato un calo di -7,1% rispetto al novembre del 2018, uguale a quello del consolidato dei primi undici mesi dell'anno.

"Continuiamo a vedere dati negativi - commenta Franco Fenoglio, presidente della Sezione Veicoli Industriali di Unrae – nonostante le aziende di trasporto abbiano ormai acquisito la sostenibilità ambientale tra i loro obiettivi prioritari, e siano orientate al rinnovo del parco. Lo dimostra il fatto che dopo pochi giorni dall'apertura dei termini per la presentazione delle domande di finanziamento agli investimenti per l'annata 2019, i fondi fossero già esauriti. Non resta ora che sperare che il 16 dicembre, come preannunciato, diventi operativa la nuova piattaforma per l'istruttoria delle domande nell'ordine nel quale sono pervenute, e si possano rapidamente assegnare i contributi alle aziende in regola con le procedure".