|
napoli 2
09 luglio 2020, Aggiornato alle 22,38
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Il programma di Shipping and Law 2016

La settima edizione si terrà sempre a Napoli al Suor Orsola Benincasa. Oltre 200 partecipanti tra armatori, banchieri, avvocati marittimisti e operatori


La settima edizione di Shipping and Law si terrà dal 25 al 26 ottobre a Napoli. La manifestazione internazionale dedicata al rapporto tra mondo legislativo e armatoriale, evento fondato e organizzato dallo studio legale Lauro di Napoli, si svolgerà all'università Suor Orsola Benincasa. È prevista la partecipazione di circa duecento persone tra armatori, banchieri, avvocati marittimisti, assicuratori, spedizionieri e altri operatori del mare. 
 
La particolarità di questa edizione sarà la messa in scena di un arbitrato, con tanto di tribunale e presidente. Gli interpreti, a cui si aggiungeranno altri, sono: il presidente della London Maritime Arbitrators Clive Aston e il presidente di Lmaa Chris Moss. Il mediatore (anche nella realtà) sarà Jonathan Lux.
 
Il programma
I saluti
Si parte martedì 25 con i saluti del padrone di casa Francesco Saverio Lauro. I discorsi di apertura saranno tenuti da: Emanuele Grimaldi, presidente Confitarma; Esben Poulsson, segretario generale dell'International Chamber of Shipping; Efthimios Mitropoulos, segretario generale emerico dell'International Maritime Organization; Donato Marzano, comandante logistico della Marina miliare.
 
25 ottobre
La prima sessione si chiama "Energia e Shipping". Si concentrerà sulle tendenze del mercato del petrolio e del gas con prospettive macroeconomiche. Vi parteciperanno Grimaldi, Mitropoulos, il CEO di Fratelli d'Amico Paolo d'Amico; l'ad di Scorpio Group Emanuele Lauro; il past presidente dell'European Community Shipowners' Association Juan Riva; l'ad di Rina Ugo Salerno; il direttore di Sheikh Yamani Leo Drollas; il direttore generale per la politica commerciale internazionale del ministero dello Sviluppo Economico Amedeo Teti; l'ad di Ecospray Technologies Guido Ceccherelli; il consigliere Eni Salvatore Carollo e infine un membro dello studio legale Lauro Francesco Bentivegna.
 
Dopo pranzo, il direttore del Former Oil Pollution Compensation Funds Mans Jacobsson terrà un intervento su "La sentenza della suprema Corte di Cassazione spagnola nel caso Prestige".
 
La sessione pomeridiana si chiamerà "Cos'è successo al mio banchiere?", ovvero il panel finanziaro. Ci saranno esperti del settore tra armatori, analisti e banchieri. Il focus della discussione sarà sul mutevole paesaggio della finanza marittima in un momento nel quale si sta revisionando il terzo Accordo di Basilea. Vi parteciperanno: Fabrizio Vettosi, managing director di Venice Shipping and Logistics; Roberto Ippolito, managing director di RiverRock; l'ad di Ver Capital Andrea Pescatori; Raffaele Rinaldi, capo dell'ufficio crediti dell'Abi; Giuseppe Ambrosio, parner Deloitte; Guido Lorenzi, direttore Hig Whitehorse; John A. Xylas, armatore greco.
 
26 ottobre
La prima sessione sarà dedicata alle crociere. Si prevedono le partecipazioni di: Umberto Masucci, presidente Marinter; Massimo Brancaleoni, vicepresidente Costa Crociere; Leonardo Massa, country manager Msc Crociere oltre a rappresentanti di altre compagnie da crociera, di autorità portuali e del ministero dei Trasporti.
 
La sessione seguente si intitola "Trasporto e big data nell'era della digitalizzazione". Ci saranno rappresentanti di Winterhur Gas & Diesel e Wartsila.
 
La sessione di chiusura si chiama "Guardando al futuro" e vi parteciparanno i giovani imprenditori: il presidente dei Giovani di Confitarma Andrea Garolla; Lorenzo Matacena, consigliere di amministrazione per Caronte&Tourist; gli armatori greci Yannis Triphyllis e Alex Tsavliris.