|
napoli 2
09 luglio 2020, Aggiornato alle 22,38
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Eventi

Il MIT in visita a Gioia Tauro

Ivano Russo, consigliere di Delrio, è andato nelle aree dove sorgerà il gateway ferroviario e il bacino di carenaggio


Ivano Russo, consigliere del ministro dei Trasporti Graziano Delrio e membro della squadra del dicastero impegnata a lavorare alla riforma dei porti ora che è diventata legge, ha visitato ieri il porto Gioia Tauro. Accolto dal commissario dell'Autorità portuale Andrea Agostinelli, la visita ha avuto inizio a bordo della motovedetta della Capitaneria di porto, lungo il canale portuale, ed è proseguito nelle aree portuali e retro portuali. 
 
Nel corso del sopralluogo, particolare attenzione è stata rivolta all'area dove sorgerà il gateway ferroviario, per il quale lo scorso 10 agosto è stato sottoscritto il contratto con la Sogemar, che si è aggiudicata la gara internazionale di realizzazione e gestione dell'infrastruttura. Al fine rendere più celere la procedura di avvio dell'opera, in una conference call con l'amministratore delegato della Sogemar, Sebastiano Grasso, sono stati definiti gli accordi esecutivi necessari all'apertura del cantiere di costruzione dell'opera.
 
La visita tecnica è proseguita con un sopralluogo lungo le aree che potranno essere destinate alla creazione del futuro bacino di carenaggio e al conseguente insediamento dell'attività di riparazione container. 
 
Tornati in Autorità portuale, il primo pomeriggio è stato scandito dall'incontro con i rappresentanti di tutte le sigle sindacali (Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Sul), al quale hanno preso parte i delegati nazionali, regionali e territoriali. L'obiettivo dell'Autorità portuale è stato quello di illustrare i meccanismi di funzionamento dell'istituenda Agenzia del lavoro interinale, prevista dall'Accordo di Programma Quadro sottoscritto a fine luglio, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. A tal proposito, sottolinea l'Autorità portuale, Russo ha manifestato interesse nella ricezione delle istanze pervenute dai rappresentanti sindacali ai quali ha evidenziato la massima apertura del governo, fissando per il 21 settembre una riunione operativa al dicastero dei Trasporti. 
 
Infine, confronto i rappresentanti del cluster marittimo del porto di Gioia Tauro, in una riunione organizzata al fine di illustrare le tematiche relative al traffico container del porto e le diverse strategie messe in atto dall'Autorità portuale per meglio definire un maggiore sviluppo dello scalo e dell'economia dell'intera area.