|
adsp napoli 1
09 dicembre 2022, Aggiornato alle 10,17
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Idrocarburi, nuovo contratto in Algeria per Eni

L'ente petrolifero italiano è presente nel paese nordafricano dal 1981 con diversi permessi minerari


Le autorità algerine hanno annunciato l'approvazione di un nuovo contratto per l'esplorazione e lo sfruttamento degli idrocarburi per la società italiana Eni in due blocchi esplorativi, in partenariato con la compagnia di stato Sonatrach (statale) e BHP Petroleum (International Exploration). L'annuncio acquista maggior valore anche in considerazione della necessità, per l'Italia, di diversificare le proprie fonti di approvvigionamento, diminuendo la quota di petrolio importato dalla Russia, attualmente il 12,5% del totale.

Eni è presente in Algeria dal 1981 dove è operatore di diversi permessi minerari, con una produzione equity nel paese di 95.000 barili di olio equivalente al giorno. Le autorità algerine stanno cercando di attirare più società internazionali a investire nel settore del petrolio e del gas, dopo aver approvato una nuova legge sugli idrocarburi nel 2019. L'economia algerina è basata principalmente sugli idrocarburi (petrolio e gas), che rappresentano più del 90 % delle sue esportazioni all'estero. 
 

Tag: eni