|
napoli 2
15 ottobre 2021, Aggiornato alle 12,59
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Hupac e Logtainer si alleano collegando Liguria e Germania

Accordo di collaborazione commerciale e operativa per integrare trasporto marittimo e intermodale. L'efficacia dipenderà dallo sviluppo ferroviario della rete italiana

(Thomas Naas/Flickr)

Sviluppare una rete intermodale tra i porti Liguri, la Svizzera e la Germania Meridionale. Nei giorni scorsi due grossi operatori logistici e intermodali, Logtainer e Hupac, hanno stretto un accordo di «condivisione delle proprie esperienze di sviluppo commerciale ed operativo», integrando le rispettive reti, offrendo così «al mercato marittimo intercontinentale soluzioni veloci ed affidabili ad alta frequenza».

La rete di trasporti tra i due operatori, scrivono in una nota, «valorizzerà ulteriormente i porti Liguri che beneficeranno di un aumento di collegamenti nazionali e internazionali, a tutto vantaggio della filiera economica coinvolta». Verrà incrementato il trasporto ferroviario il modal shift con trasporti eco-sostenibili tra i porti della Liguria, la Pianura Padana, le Alpi, fino a raggiungere gli importanti cluster industriali della Svizzera e della Germania Meridionale.

Per ottenere tutto questo, però, sarà fondamentale il completamento delle opere ferroviarie sul territorio italiano, comprese quelle di ultimo miglio dei porti previste dal piano Italia Veloce. 

«L'accordo con Hupac»,  spiega Guido Nicolini, amministratore delegato di Logtainer, «permetterà ai nostri clienti e partner di sviluppare e incrementare i traffici destinati oltre le Alpi che attualmente non transitano dai porti italiani. Grazie alla sinergia tra Hupac e Logtainer saranno intensificati i traffici ferroviari andando incontro alle esigenze del mercato con significativi vantaggi ambientali in termini di risparmi di CO2».

Logtainer è l'operatore intermodale privato che movimenta più container sulla rete ferroviaria commerciale italiana. Nata nel 1997, la società collega i principali porti italiani con le aree produttive del Paese con un network di oltre 6 mila treni all'anno. È presente negli hub portuali di Genova, La Spezia, Vado Ligure e Livorno, con filiali in Veneto, Lombardia e Emilia Romagna, dove gestisce anche terminal intermodali di proprietà. 

Hupac è il principale gestore del traffico intermodale europeo, con 150 treni giornalieri che arrivano fino in Russia ed Estremo Oriente. È stata fondata a Chiasso/Svizzera nel 1967. Oggi è un conflomerato di 23 società con sedi in Svizzera, Italia, Germania, Olanda, Belgio, Polonia, Russia e Cina. Dispone di 7,300 moduli di carri.

-
credito immagine in alto

Tag: liguria - porti