|
napoli 2
07 luglio 2020, Aggiornato alle 14,09
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Eventi

Grandi navi, grandi opportunità? Convegno Cisco a Napoli

Il 29 giugno, all'interno della Naples Shipping Week, terminalisti e operatori a confronto sul gigantismo


Mercoledì 29 giugno, a partire dalle ore 14.30 nella sala "Elettra" della stazione marittima di Napoli si terrà il convegno Larger vessels, larger opportunities?, organizzato dal Council of Intermodal Shipping Consultants (Cisco) sul tema della logistica containerizzata. L'evento fa parte degli appuntamenti della Naples Shipping Week, manifestazione gemellata con la città di Genova per offrire, ad anni alterni, un evento dedicato alla cultura e all'economia del mare che andrà in scena dal 27 giugno al 2 luglio nel capoluogo partenopeo.

Il convegno Cisco si propone di dare spazio ai diversi attori che si muovono nell'ambito del trasporto containerizzato toccando argomenti di attualità, con interventi di aziende del settore. I lavori si articoleranno su tre sezioni: i rapporti che legano l'evoluzione dimensionale della navi e le strategie di business dei terminal; le innovazioni tecnologiche al servizio del traffico containerizzato e l'impatto del gigantismo navale sulle infrastrutture di terra, i servizi ausiliari e la tecnologia distributiva.

Nella prima parte si alterneranno come relatori Pasquale Tramontana, amministratore delegato della Msc di Napoli; Agostino Gallozzi di Salerno Container Terminal, Enzo Esposito di Emes International e Roberto Bucci del terminal Flavio Gioia di Napoli. A seguire, nella sessione più strettamente tecnica, interverranno Alberto Ghiraldi della Passive Refrigeration Solutions e Miki Ferrari di Fly Technologies. Il convegno si concluderà con gli interventi di Marco Spinedi, presidente dell'Interporto di Bologna, Antonio Pandolfo di Newcoop, Celso Paganini di Bella Vita e Paola Bottigliero della Saimare S.P.A.

Programma
Saluti Giordano Bruno Guerrini, segretario generale Cisco, presidente Bic

SESSIONE 1
Evoluzione dimensionale e strategie di business delle linee e dei terminal
Pasquale Tramonstana, Msc
Agostino Gallozzi, Salerno Container Terminal
Enzo Esposito, Emes International
Roberto Bucci, Terminal Flavio Gioia

SESSIONE 2
Innovazioni tecnologiche al servizio dei traffici containerizzati
Alberto Ghiraldi, Passive Refrigeration Solutions
Miki Ferrari, Fly Technologies

SESSIONE 3
L'impatto del gigantismo navale sulle infrastrutture di terra, i servizi ausiliari e la tecnologia distributiva
Marco Spinedi, Interporto di Bologna
Antonio Pandolfo,Newcoop
Celso Paganini, BellaVita
Paolo Bottigliero, Saimare

Per informazioni e iscrizioni scrivere a: info@ciscoconsultant.it

Che cos'è Cisco
Il Council Of Intermodal Shipping Consultants è stato fondato dalla Camera di Commercio e dall'Autorità portuale di Genova nel 1967, in coincidenza con l'avvento dei primi traffici containerizzati nel Mediterraneo (ed in particolare nel porto di Genova). La compagine associativa si è arricchita nel tempo con la partecipazione – accanto ai soggetti istituzionali come le autorità portuali e le Camere di Commercio – di alcuni tra i principali operatori privati nazionali operanti nel campo dei trasporti e della logistica.
Nella sua quasi cinquantennale attività Cisco si è reso promotore di numerose conferenze internazionali, convegni, dibattiti e pubblicazioni.
Circa un centinaio sono state le occasioni d'incontro attraverso cui il Council ha raccolto intorno ai temi volta a volta emergenti della containerizzazione e dell'intermodalismo operatori nazionali ed esteri, ivi compresa – accanto allo strumento tradizionale delle conferenze e dei convegni – anche l'organizzazione di missioni e viaggi di studio all'estero.
Sul versante editoriale, Cisco ha curato l'uscita di 13 monografie specializzate su alcuni aspetti tecnici dei traffici containerizzati. Pubblica un proprio notiziario, a cadenza bimensile, che raccoglie le notizie dalla pubblicistica di settore sui temi dei trasporti internazionali.
Nel corso del 2002 i responsabili del Council (ad iniziare dai fondatori Camera di Commercio e Autorità portuale di Genova) hanno riformato il suo profilo statutario. È stato così varato un nuovo statuto, si è individuata una nuova ragione associativa (l'attuale "Council of Intermodal Shipping Consultants"), conferendo al Cisco una maggiore snellezza operativa e decisionale e consentendogli di aggiornare la sua missione nel contesto dei trasporti sempre più globalizzato e intermodale.