|
napoli 2
22 ottobre 2021, Aggiornato alle 15,14
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Giunto a Nola il primo treno container dalla Cina

La merce, caricata nella città di Shunde, è arrivata nell'Interporto Campano senza nessun trasbordo intermedio


Giungono direttamente in Campania i primi container via ferrovia dalla Cina. Un treno caricato nella città cinese di Shunde con motori semilavorati e infatti arrivato alla fine di ottobre, senza nessun trasbordo intermedio, nell'Interporto di Nola. I container hanno viaggiato con un transit time di trenta giorni lungo 9060 chilometri di ferrovia, con tappe negli scali di Kaliningrad (Russia), Rostock (Germania), Verona (Interterminal). 

Il servizio transfrontaliero porta-a-porta è stato organizzato dall'operatore multimodale ISC Intermodal, controllato da Interporto Campano, e dallo spedizioniere ITS-International Transport Solution. La merce è stata caricata in Cina su container da 40 piedi High Cube e consegnata con gli stessi contenitori al destinatario, dopo lo sdoganamento a Nola.

Francesco De Stefano, finance, administration & control manager di ITS, ritiene che questa iniziativa "possa aprire le porte ad un nuovo scenario nei trasporti dal Far East verso il Sud Italia, oggi ad esclusivo appannaggio dei trasporti navali ed aerei. Inoltre i servizi possono essere gestiti attraverso gli hub di Segrate e Verona con collegamenti giornalieri da/per Nola".

"Oggi – ha aggiunto l'amministratore delegato di Interporto Campano, Claudio Ricci – per la società, che è concessionaria della Regione Campania, la parola d'ordine è crescita e innovazione. Quindi, ampliamento dell'area interportuale e valorizzazione del sito esistente, attrazione di nuovi utenti, investimenti per l'applicazione di tecnologie AI e automazione nonché sviluppo delle attività operative core, in primis il trasporto ferroviario merci e l'intermodalità".