|
napoli 2
19 gennaio 2022, Aggiornato alle 21,58
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Gioia Tauro, autorità portuale proroga concessioni per due anni

Le aziende dovranno farne richiesta, ai sensi del decreto specifico, ma possono farlo tutte

Il presidente dell'autorità portuale di Gioia Tauro, Andrea Agostinelli

L'Autorità di sistema portuale del Tirreno Meridionale e dello Ionio ha prorogato la durata delle concessioni demaniali marittime di due anni. Si tratta, spiega l'authority, di una disposizione messa in atto per andare incontro alle realtà economiche presenti nelle aree portuali di propria competenza, che hanno continuato a subire un calo della produttività durante la pandemia.

Interessano tutte quelle in corso e quelle scadute tra il 31 gennaio 2020 e la data di entrata in vigore del decreto legge 34/2020 (19 maggio 2020). La misura segue la riduzione dei canoni demaniali marittimi di qualche settimana fa avviata nei porti di Gioia Tauro, Taureana di Palmi, Corigliano Calabro, Crotone E Vibo Valentia, in conformità a quanto disposto dal decreto "Rilancio" (convertito con legge 77/2020 ed esteso col decreto del 19 settembre 2021, n. 121). 

La proroga non è automatica, le aziende dovranno fare specifica richiesta in base all'articolo 199 del decreto legge 34/2020 e al relativo regolamento adottato dall'autorità portuale. Per velocizzarne la burocrazia, il regolamento, redatto dal dirigente del demanio, Pasquale Faraone, si prevede una modulistica snella, consultabile qui.