|
napoli 2
26 maggio 2020, Aggiornato alle 15,38
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

speciale1

Giappone, la "Diamond" lascia Yokohama dopo tre mesi

A fine gennaio la nave divenne focolaio di numerosi contagi di coronavirus


Ha lasciato la baia di Yokohama, a sud di Tokyo, la nave da crociera Diamond Princess, divenuta suo malgrado simbolo dell'emergenza sanitaria divampata per prima in Cina. L'odissea per i 3.700 passeggeri provenienti da 56 diverse nazioni è cominciata il 25 gennaio quando un passeggero 80enne di Hong Kong, sbarcato dalla nave nell'ex colonia britannica, venne trovato positivo al coronavirus dopo esser salito sulla Diamond in Giappone. 

Dieci giorni dopo, la malattia fu diagnosticata a 10 persone a bordo e dal 4 febbraio la Diamond iniziò il lungo attracco nella baia di Yokohama per l'inizio del periodo di quarantena. Nelle settimane successive oltre 710 passeggeri risultarono positivi al coronavirus, con 13 morti accertate. 

La Diamond Princess ha terminato i lavori di sanificazione in linea con le norme del ministero della Sanità nipponico e completato la fase di ammodernamento nelle officine della Mitsubishi Heavy Industries, ma il gruppo Carnival non si sbilancia sul suo possibile riutilizzo in futuro, assicurando che nessuna crociera verrà realizzata nell'arcipelago giapponese almeno fino al primo ottobre.
 

Tag: crociere