|
Porto di Napoli
20 novembre 2018, Aggiornato alle 17,16
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Genova, Msc e Gip firmano concessione per il terminal Bettolo

La struttura avrà una capacità iniziale di 720 mila teu e potrà servire portacontainer di oltre 20 mila teu


Un grande terminal container semiautomatizzato che sarà situato nell'area di Calata Bettolo al porto di Genova. Come primo concreto passo per la realizzazione in tempi brevi dell'opera, il Consorzio Bettolo, formato per il 65% da Itaterminaux Sàrl, parte di MSC Group, e per il restante 35% da Seber Srl, proprietà di Gip - Gruppo Investimenti Portuali, ha annunciato la firma di un accordo di concessione della durata di 33 anni finalizzato appunto all'esecuzione e all'operatività della struttura.

 

L'intesa, già prevista per il mese di aprile, giunge al termine di una complessa trattativa che ha coinvolto anche l'Autorità di Sistema Portuale della Liguria Occidentale e le istituzioni locali. La struttura avrà una capacità iniziale di 720 mila teu e sarà equipaggiato con gru in grado di servire portacontainer con capacità oltre i 20 mila teu. È previsto che il terminal diventi operativo nel 2022 e serva sia le navi di MSC che i clienti di Seber Srl.

 
I commenti


"L'accordo – dichiara  Diego Aponte, presidente e Ceo di MSC Group - rappresenta un momento di grande importanza per il sistema portuale ligure, raggiunto grazie alla preziosa collaborazione delle Istituzioni locali, che hanno dimostrato di saper fare sistema a beneficio del tessuto economico regionale. Siamo lieti che l'accordo sia stato siglato, non vediamo l'ora di poter contare su un terminal pienamente operativo".


"Lo sviluppo di Bettolo – afferma Giulio Schenone, Ceo di Gruppo Investimenti Portuali Spa - garantirà l'accosto delle grandi navi portacontainer nello scalo ligure, e sarà complementare al nostra presenza nell'adiacente terminal SECH".