|
Porto di Napoli
20 settembre 2018, Aggiornato alle 12,53
intersped
Informazioni Marittime
Naples Shipping
Eventi

Genova, i numeri di Assagenti

121 aziende associate per 3 mila dipendenti. La maggior parte sono agenzie per volandiere ma il grosso degli occupati è nelle agenzie di linea


121 aziende per quasi 3 mila dipendenti e un fatturato complessivo di 300 milioni di euro. Sono i numeri di Assagenti, l'associazione degli agenti e dei broker genovesi, presentati martedì scorso nel capoluogo ligure dal presidente Alberto Banchero nel corso della sua prima assemblea dei soci (è stato nominato a maggio dell'anno scorso). 

Società, occupati e formazione
La parte del leone la fanno le agenzie di navi volandiere (che non effettuano servizio regolare di linea), che rappresentano quasi un terzo dei soci Assagenti, seguono le società di mediazione marittima (30%) e le agenzie marittime di linea che rappresentano un quarto degli associati. Infine i raccomandatari che operano nel settore del diporto (7,5%), le società di crew management (6,5%) e gli agenti aerei (1,5%).
La maggior parte degli occupati (70%) sono impiegati nelle agenzie di linea, seguono agenti tramp (16%), broker (12%), agenti manning (3,5%), agenti di navi da diporto (0,4%) e agenti aerei (0,1%). 

«A un occhio attento non sfugge che è il risultato di aziende che vivono di servizi e non di prodotti», commenta il presidente Banchero. A livello nazionale, Genova contribuisce all'elenco di iscritti in Federagenti, la federazione nazionale degli agenti e dei mediatori marittimi, per un quarto, seguita da Livorno con il 13 per cento sul totale delle aziende della categoria. 

Negli ultimi due anni il job centre di Assagenti ha assunto 75 persone in due anni, pari a quasi 4 al mese. Con il "Catalogo di sviluppo manageriale", una serie di dodici corsi gratuiti per il middle management delle associate, sono state formate 252 persone per un totale di 340 ore di lezione. Inoltre, Assagenti collabora con diverse scuole per la formazione dei disoccupati, di cui hanno usufruito negli ultimi due anni 46 persone con un placement di settore del 70 per cento e un placement generale dell'80 per cento. 
 
L'assemblea dei soci per l'approvazione del bilancio sarà convocata entro il 30 giugno. 

Torna su