|
adsp napoli 1
18 maggio 2022, Aggiornato alle 10,46
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Frontline ed Euronav vicini alla fusione

I due operatori, forti nel segmento delle tanker, costituiranno una flotta di 146 navi


È stato approvato dai rispettivi consigli di amministrazione e di sorveglianza il progetto di fusione annunciato dalle compagnie Frontline ed Euronav, che punta alla nascita di un forte operatore nel segmento delle tanker dotato di 69 navi VLCC, 57 navi Suezmax e 20 navi LR2/Aframax. 

La fusione sarà del tipo azione-contro-azione e basata sullo scambio di 1,45 azioni della Frontline per ciascuna azione della Euronav, a seguito del quale gli azionisti di Euronav deterranno il 59% circa del capitale della nuova società, che manterrà la ragione sociale Frontline, e quelli di Frontline il 41%. La capitalizzazione di mercato delle due società marittime ammonta ad oltre 4,2 miliardi di dollari.

Se l'unione si concretizza, il nuovo gruppo continuerà sotto il nome di Frontline per assicurare i suoi collegamenti in Belgio, Norvegia, Regno Unito, Singapore, Grecia e Stati Uniti. Il gruppo nato dalla fusione sarà guidato da Hugo De Stoop.
 

Tag: petroliere