|
napoli 2
27 settembre 2021, Aggiornato alle 13,33
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Fondo Marguerite entra nel gruppo GTS

Acquisito il 25 per cento, permettendo al gruppo intermodale barese di avviare un piano di investimenti da 120 milioni in cinque anni

(giocajoue.com/Flickr)

Completata l'operazione finanziaria che vede l'acquisizione da parte del fondo europeo Marguerite del 25 per cento dell'azienda barese GTS, che opera nel trasporto ferroviario intermodale delle merci.

L'obiettivo è una combinazione di acquisto di azioni dalla famiglia Muciaccia (unico socio GTS) e di un aumento di capitale. In questo modo si rafforza il programma di investimenti del gruppo, che prevede di spendere circa 120 milioni nei prossimi cinque anni nell'attività del trasporto ferroviario intermodale, un segmento la cui domanda non si è mai fermata dall'inizio della pandemia e che è ancora in continua crescita.

Per il fondo Marguerite l'investimento è in linea con le loro strategie e gli permetterà di operare in piattaforme infrastrutturali sostenibili che contribuiranno alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica e alla promozione del trasferimento modale dei trasporti.

Il fondo Marguerite è stato supportato da Santander (M&A), Bonelli Erede (legale), Steer (tecnico, commerciale ed ESG), KPMG (fiscale, finanziaria e paghe) e Willis Tower Watson (assicurativo). GTS e la famiglia Muciaccia sono state assistite da Mediobanca (M&A) e PWC (legale).

-
credito immagine in alto