|
napoli
22 febbraio 2019, Aggiornato alle 16,38
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat
Armatori

Finnlines, storico primo semestre 2017

La ripresa dell'import-export finlandese genera alti ricavi per la compagnia di proprietà Grimaldi


Bilancio semestrale storico per la compagnia marittima Finnlines. Nei primi sei mesi di quest'anno la compagnia del gruppo armatoriale napoletano Grimaldi ha registrato un utile netto di 35,4 milioni di euro, in crescita del 16 per cento, su ricavi per circa 259 milioni, in crescita del 12,4 per cento. L'ebitda è stato di 69 milioni (+7,9%) mentre l'ebit di 41,1 milioni (+12%). In crescita anche il trasportato. Le merci movimentate sono state 183mila unità di carico (+9%), 33 mila autoveicoli (+22%) e 170 mila i passeggeri (+2%). In calo i carichi non unitizzati, pari a 326 mila tonnellate (-20%).

Flotta ampia ed ecologica
«L'import e l'export finlandese è cresciuto costantemente mese dopo mese, il che è segno di una ripresa economica a lungo attesa», commenta il presidente e ad Finnlines, Emanuele Grimaldi. «È il migliore risultato di metà anno nella storia di Finnlines», continua. Anche il trimestre è andato molto bene, registrando un utile netto di 24,2 milioni (+9,2%) su ricavi per 138,4 milioni (+10,2%). «Nell'ultimo decennio – continua Grimaldi - la compagnia ha speso molto in sostenibilità ed emissioni. Abbiamo completato con successo il programma Envitonmental Technology da 100 milioni». Il prossimo investimento vale 70 milioni e prevede l'allungamento della serie di unità ro-ro breeze, che vedranno mediamente aumentare la capacità del 30 per cento.