|
adsp napoli 1
10 agosto 2022, Aggiornato alle 19,39
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Finnlines, semestre in salute. Nonostante l'assenza dei porti russi

I ricavi sono in crescita del 32 per cento. L'armatore finlandese: "L'aumento del carico su altre linee ha compensato le sanzioni dell'Unione europea"

(News Oresund/Flcikr)

Nei primi sei mesi dell'anno il gruppo Finnlines, controllato dal gruppo armatoriale napoletano Grimaldi, ha registrato ricavi per un totale di 356,9 milioni di euro, in aumento del 32 per cento sul primo semestre 2021. Il grosso viene dal trasportato marittimo, pari a 343,8 milioni, con un reddito proveniente dalla biglietteria passeggeri di 25,6 milioni. Le entrate delle operazioni portuali sono state di 24,8 milioi. In generale, i volumi di carico sono stati superiori alla prima metà del 2021. Lo rende noto l'armatore finlandese.

Durante il periodo di riferimento, Finnlines ha trasportato 393 mila unità di carico (391 mila nel primo semestre 2021), 73 mila auto (90 mila), 742 mila tonnellate di merce (682 mila) non misurabili in unità, 286 mila passeggeri (228 mila).

A causa delle sanzioni dell'Unione europea, Finnlines ha smesso di fare scalo nei porti russi all'inizio di marzo, il che ha naturalmente comportato una perdita di entrate. Tuttavia, l'aumento dei volumi di carico su altre linee ha compensato questa perdita e anche il business dei passeggeri si è ripreso e ha raggiunto i valori pre-pandemia.

Le tre navi ro-ro ibride della serie Finneco sono state tutte consegnate tra la fine della primavera e l'inizio dell'estate del 2022, costruite in Cina. Sono entrate in servizio nel Mare del Nord e nel Golfo di Biscaglia.

Finnlines ha ampliato la propria rete di rotte a metà luglio, quando è stato lanciato un nuovo servizio tra Rosslare, in Irlanda, e Zeebrugge, in Belgio. La rotta è operata da una nave ro-ro, che offre due partenze settimanali da entrambi i porti. La rotta fornisce un collegamento cruciale per l'industria irlandese, ma anche le industrie finlandese, tedesca, estone e spagnola hanno un accesso più facile all'Irlanda tramite il nostro trasbordo a Zeebrugge.

La nave ro-ro Finnmerchant sulla rotta Polonia-Finlandia è stata noleggiata all'inizio di luglio, ma è stata sostituita dalla nave Finnmill per supportare l'aumento dei volumi.

Il programma di nuove costruzioni Superstar è proseguito quando il primo aprile in Cina è stata celebrata la posa della chiglia della prima nave ro-pax, la Finnsirius. La posa della chiglia della nave gemella, Finncanopus, è prevista per agosto. Sebbene le Superstar siano le più grandi della flotta Finnlines, si prevede che consumino molto meno carburante rispetto alle navi di classe Star esistenti, fornendo così minori emissioni di anidride carbonica.

«Nonostante i tempi economici e geopolitici incerti, Finnlines ha mantenuto la sua posizione di affidabile e importante vettore di merci. Il nostro massimo impegno per migliorare continuamente la nostra efficienza operativa ed economica ci assicura di poter continuare a crescere e investire nella nostra flotta e anche nel benessere e nella formazione dei nostri dipendenti», commenta Tom Pippingsköld, presidente e CEO di Finnlines.

-
credito immagine in alto

Tag: finnlines