|
napoli 2
28 settembre 2020, Aggiornato alle 14,22
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Finnlines passa nelle mani di Grimaldi

La compagnia napoletana annuncia l'acquisizione di tutte le azioni dell'armatore finlandese che esce così dalla Borsa di Helsinki


Il gruppo Grimaldi ha acquisito il titolo di proprietà delle residue azioni di minoranza della sua controllata finlandese Finnlines Plc, ottenendo il controllo del cento per cento delle azioni in circolazione. Di conseguenza, il Nasdaq di Helsinki ha oggi deciso di ritirare il titolo Finnlines dal listino ufficiale della Borsa di Helsinki. Il top management del gruppo napoletano ha deciso di aumentare le quote di azionariato nella società controllata finlandese, portando a pieno compimento un processo di acquisizione iniziato nel 2005.
 
«Nonostante la crisi economica che ha colpito fortemente il settore marittimo dal 2008 – afferma Grimaldi in una nota - nel corso dell'ultimo decennio Finnlines [già controllata al 98,22 per cento da Grimaldi] è riuscita a rafforzare le sue prestazioni operative ed economiche razionalizzando la rotazione delle navi, liquidando le attività non-core, restituendo le navi prese a noleggio e dismettendo quelle in esubero, aumentando la produttività e riducendo sempre più il consumo di carburante». Dopo aver investito quasi un miliardo di euro in nuove costruzioni, negli ultimi due anni l'azienda ha investito ulteriori 100 milioni in innovazioni tecnologiche quali scrubbers, sistemi di propulsione, reblading, e pittura siliconica per migliore le performances ambientali della flotta e ridurne il consumo di carburante. 
 
Dal punto di vista finanziario, Finnlines ha chiuso un buon 2015 e il primo semestre del 2016 ha visto un ebitda di 64,7 milioni (+ 25,6%) e un risultato economico di 30,5 milioni (+85,9%).
Le prestazioni di Finnlines sono state ricompensate con numerosi premi e riconoscimenti.
 
Con una delle più grandi flotte ro/ro e ro/pax, Finnlines è l'operatore leader nel settore ro/ro e passeggeri nel Mar Baltico e del Mare del Nord, offrendo una vasta rete di autostrade del mare che collegano Belgio, Estonia, Finlandia, Germania, Spagna, Svezia, Paesi Bassi, Polonia, Regno Unito e Russia. In sinergia con il gruppo Grimaldi, i servizi della società finlandese sono collegati all'intera rete di servizi della compagnia napoleta e alla costa orientale degli Usa tramite Atlantic Container Line.