|
adsp napoli 1
22 maggio 2024, Aggiornato alle 16,09
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Politiche marittime

Fincantieri vuole responsabilizzare i suoi fornitori

Col contributo di un pool di banche premierà con uno sconto in fattura le aziende col punteggio più alto nel rating "Environmental, social, and corporate governance"

(Ian Dick/Flickr)

Fincantieri annuncia il lancio di una serie di iniziative per incentivare le imprese fornitrici del gruppo navalmeccanico di adottare pratiche più sostenibili, insieme ai finanziatori Crédit Agricole Eurofactor, Ifitalia (Gruppo BNP Paribas) Unicredit (come funder) e SACE FCT, società del Gruppo SACE specializzata nei servizi di factoring.

Nel concreto, Fincantieri applicherà un tasso di sconto alle fatture dei fornitori in base al loro rating environmental, social, and corporate governance (ESG), a sua volta stabilito da un consulente indipendente. I fornitori con migliore performance ESG potranno accedere a condizioni di finanziamento più vantaggiose. Da una piattaforma dedicata, e compilando un questionario, la valutazione si baserà sui tre pilastri ESG: sostenibilità ambientale, sostenibilità sociale e sostenibilità dei processi di governance.

Il punteggio, dal più alto al più basso, andrà da A ad E. Inoltre, l'azienda otterrà indicazioni su come migliorare le prestazioni, oltre a verificare la propria collocazione in base alla media di settore. Il punteggio sulla piattaforma premierà anche la costanza, perché verrà aggiornato annualmente consentendo di costruire una relazione di medio lungo-periodo con i fornitori, al fine di valorizzare ulteriormente i miglioramenti conseguiti anno dopo anno.

-
credito immagine in alto