|
adsp napoli 1
21 maggio 2024, Aggiornato alle 12,02
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Politiche marittime

Fincantieri quest'anno assumerà 500 persone

Ad aprile i primi colloqui di lavoro, per far fronte all'ingente carico di commesse che oggi ammonta a 109 navi da costruire, che tutte insieme valgono 34 miliardi

(Official U.S. Navy Page/Flickr)

Fincantieri, in collaborazione con i servizi per il lavoro del Friuli Venezia Giulia e il Comune di Monfalcone, organizzerà ad aprile un recruiting day per far fronte all'ingente carico di lavoro acquisito dal gruppo navalmeccanico, che nel corso di quest'anno intende assumere 500 persone nella regione, da impiegare in Fincantieri o nelle imprese dell'indotto.

Il recruiting day è stato fissato per il 18 aprile a Monfalcone. Oltre a Fincantieri parteciperanno le società del gruppo Marine Interiors e Centro Servizi Navali, oltre a una trentina di altre aziende dell'indotto che sono attualmente alla ricerca di personale specializzato per le sedi di Monfalcone, Ronchi dei Legionari, San Giorgio di Nogaro e Trieste.

Le posizioni aperte sono visibili da oggi sul sito della Regione Friuli https://eventi.regione.fvg.it/Eventi/dettaglioEvento.asp?evento=20881 e sarà possibile candidarsi fino al 10 aprile. I profili ricevuti saranno preselezionati dai recruiter del centro per l'impiego regionale e quelli ritenuti in linea saranno convocati per i colloqui in presenza nella giornata del recruiting day. Per le sole posizioni aperte per le sedi di Trieste, i colloqui si svolgeranno in modalità da remoto nei giorni seguenti al 18 aprile.

Le figure professionali cercate sono diverse. Come spiega Luciano Sale, direttore Human Resources and Real Estate di Fincantieri, «i profili che cerchiamo ai fini dell'assunzione abbracciano uno spettro ampissimo di competenze necessarie per presidiare e supportare le diverse fasi della commessa nave. Ricerchiamo in particolar modo operai specializzati, tecnici di progettazione e produzione, figure che operano nella gestione delle commesse, nel procurement e nell'area IT e comprendono anche profili junior o di stage per i quali non è richiesta esperienza. I numerosi inserimenti, sia direttamente nel gruppo che nelle imprese dell'indotto, sono necessari per far fronte al nostro carico di lavoro che, forte anche del grande incremento registrato negli ultimi dodici mesi, ammonta oggi a un valore complessivo di oltre 34 miliardi di euro per 109 navi, di cui una quota importante per il cantiere di Monfalcone».

Per Anna Maria Cisint, sindaco di Monfalcone, «la condivisione di questo percorso fra istituzioni locali e regionale e Fincantieri rappresenta lo strumento per la tutela dell'occupazione, la dignità del lavoro e lo sviluppo della formazione, in un contesto nel quale i nostri cantieri navali confermano una posizione di leadership mondiale che risulta rafforzata dall'impegno del nuovo management e che ha in Monfalcone lo stabilimento di punta per la costruzione delle grandi navi da crociera».

-
credito immagine in alto