|
napoli 2
28 maggio 2020, Aggiornato alle 15,02
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

speciale1

Federagenti: tuteliamo navi da crociera, agenti marittimi e brokers

Il presidente Gian Enzo Duci interviene sulla necessità di riportare a casa i marittimi e i passeggeri italiani imbarcati sulle unità delle compagnie nazionali. Attivata la copertura assicurativa per gli operatori

Gian Enzo Duci

Navi da crociera e assicurazione per agenti marittimi e brokers al centro delle iniziative di Federagenti. Il presidente Gian Enzo Duci, fa eco al recente appello alla solidarietà lanciato dall'ammiraglio comandante del Corpo delle Capitanerie di porto, Giovanni Pettorino, e alla ribadita necessità di riportare a casa i marittimi e i passeggeri italiani imbarcati sulle navi da crociera italiane. "Il decreto della presidenza del Consiglio – ricorda Duci – varato il 19 marzo scorso, fa esplicitamente riferimento alle navi da crociera che battono bandiera italiana e all'obbligo di garantire il loro attracco nei porti italiani. È ovvio che ciò debba avvenire ponendo in essere tutte le misure possibili a tutela della salute pubblica, ma pensare di rimettere in discussione a ogni occasione pratica quanto previsto dalla legge è davvero troppo".
 
"Apprezziamo la diplomazia del Comandante Generale e le azioni di coordinamento della ministra De Micheli, ma mi chiedo perché un cittadino che violi l'obbligo di restare a casa introdotto dal governo venga giustamente sanzionato, mentre qualsiasi amministratore locale, che fino a qualche settimana fa declamava l'importanza del turismo croceristico sul proprio territorio, possa impedire impunemente l'applicazione di una legge nata nello stesso contesto. Evitando pure di citare le Convenzioni internazionali – conclude il presidente di Federagenti – che coralmente riconoscono il diritto delle navi ad attraccare nei porti per affrontare situazioni di emergenza, invitiamo le Istituzioni, siano esse Regioni, Sindaci o ancor di più singoli parlamentari, a consentire agli uomini che operano nei porti e che sono responsabili in campo marittimo a svolgere il loro lavoro che in questi giorni è già abbastanza difficile e complesso. Di tutto, questi uomini hanno bisogno, meno che di discussioni e conflitti di competenze".

ASSICURAZIONE COVID-19 PER TUTTI I DIPENDENTI DELLE AGENZIE MARITTIME E DEGLI UFFICI DI BROKERAGGO 
L'ente bilaterale nazionale tra la Federagenti e le organizzazioni sindacali, ha sottoscritto venerdì scorso la polizza assicurativa Covid-19 con Unisalute per la copertura di tutti i dipendenti delle agenzie marittime e degli uffici di brokeraggio aderenti a Federagenti e iscritti regolarmente all'ente. La copertura assicurativa prevede una diaria di 100 euro al giorno in caso di ricovero, una quota una tantum di 3000 euro all'atto delle dimissioni dall'ospedale e una serie di servizi di assistenza post ricovero per il dipendente e per la sua famiglia. Il presidente Massimo Proglio ha fatto presente che i dipendenti di queste categorie godono già di un'assistenza sanitaria prevista dal contratto di lavoro attraverso al Cassa Mutua, che copre parte delle necessità sanitarie dei dipendenti comprese una quota delle cure dentali, con questa assicurazione si va ad aggiungere un importante tassello in un momento di grave difficoltà. Il vicepresidente Filippo Gallo ricorda che l'ente bilaterale fornisce ormai da anni formazione continua ai dipendenti delle aziende del nostro settore consentendone una costante crescita professionale, oltre a ciò con il fondo di solidarietà che annualmente viene accantonato è stato possibile negli anni venire incontro alle esigenze di ricollocazione dei dipendenti travolti da crisi aziendali e quest'anno si è ritenuto opportuno dare una copertura assicurativa per poter far eventualmente fronte al contagio di questa tremenda epidemia. L'assicurazione ha decorrenza retroattiva dal 15 marzo ed avrà valore fino al 31 dicembre 2020.