|
Porto di Napoli
18 dicembre 2018, Aggiornato alle 16,30
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Armatori

Europa-Asia, Maersk sospende le prenotazioni

Il rientro dalle festività cinesi e l'avvio di nuovi servizi da parte di nove armatori (in due grosse alleanze) ha fatto impennare la domanda e saturare l'offerta


Da mercoledì scorso Maersk Line ha sospeso le prenotazioni dei contenitori nelle spedizioni che vanno dall'Europa (principalmente del Nord) all'Asia. La ragione risiede in una combinazione di due fattori: l'impennata della domanda all'indomani delle prime settimane di lavoro che seguono i quindici giorni di festa del capodanno cinese (28 gennaio), e la riorganizzazione delle rotte in vista dell'avvio in contemporanea ad aprile di due nuove importanti alleanze armatoriali, THE Alliance (Hapag-Lloyd, K-Line, Mitsui Osk Lines, Nyk, Yank Ming) e Ocean Alliance (China Shipping, Cma Cgm, Evergreen e Oocl). Il blocco, riferisce The Loadstar, durerà fino al 27 marzo, anche se la situazione verrà riesaminata il 13, come conferma un portavoce di Maersk.

Intanto i tassi di nolo per il trasporto delle merci quali carta straccia e cartone da riciclaggio provenienti dalla Cina sono notevolemente aumentati salendo a 2,125 dollari per feu, rispetto una media di 1,600 dollari. In generale, rispetto agli ultimi sei mesi, i tassi di nolo sono aumentati in alcuni casi del 200 per cento.

Questa sottocapacità, paradossale vista l'endemica sovracapacità che caratterizza strutturalmente da tempo il trasporto container, non sta colpendo solo il primo armatore del mondo ma anche altre compagnie. Tutto è iniziato quando dai primi di febbraio, prima settimana di vacanza del nuovo anno cinese, un terzo dei viaggi diretti da est a ovest sono stati cancellati. Terminate le vacanze, nella settimana successiva c'è stato un aumento del cinquanta per cento dei viaggi con la conseguente saturazione degli slot di carico. Inoltre il primo aprile partiranno nuovi servizi da parte di ben nove armatori (in due grandi alleanze). Bisogna risalire al 2013 per incontrare un blocco delle prenotazioni di questo tipo, che durò circa tre mesi.

Anche 2M, l'alleanza tra Mersk ed Msc operativa da gennaio 2015, lancerà due nuovi servizi ad aprile. La stessa Msc ha avviato restrizioni alle prenotazioni. Infine, a poche settimane dalla partenza, THE Alliance non ha ancora deciso quale sarà il porto hub del Regno Unito e i cinque armatori sono in competizione per la catena delle forniture.

Chi potrà beneficiare di questo blocco è il trasporto aereo. «Se l'alternativa è la chiusura delle fabbriche, si dovrà passare per l'aereo. Sarà un problema per gli importatori, meno per gli esporatori», riferisce un caricatore europeo.