|
Porto di Napoli
20 settembre 2018, Aggiornato alle 18,49
intersped
Informazioni Marittime
Naples Shipping
Logistica

Enac ammonisce Volotea

Aut aut dell'ente alla compagnia contro i disservizi e i ritardi della compagnia aerea iberica, la quale respinge le accuse


Botta e risposta tra Enac, ente nazionale per l'aviazione civile e Volotea, compagnia low cost spagnola molto presente sul territorio italiano. Il direttore generale dell'Enac, Alessio Quaranta, ha scritto giovedì alla compagnia aerea, informando contestualmente l'omologa autorità iberica, evidenziando le numerose criticità riscontrate in questa prima parte della stagione estiva, che stanno comportando disagi ai passeggeri e disservizi negli aeroporti nazionali, e per chiedere immediate azioni correttive.

L'Enac ha anche informato il vettore che, qualora dovessero perdurare tali disservizi e in assenza di un piano correttivo, tenuto conto dei disagi causati ai passeggeri e dei disservizi creati negli aeroporti, a partire dal 15 settembre la compagnia Volotea dovrà sospendere ogni attività di vendita e di volo in Italia e provvedere a riproteggere tutti i passeggeri già in possesso di titolo di viaggio.

Tra i disservizi e disagi Enac evidenzia frequenti cancellazioni di voli, di overbooking e di ritardi prolungati che hanno determinato notevoli problematiche all'utenza, specialmente in questo periodo di picco di traffico estivo. L'Enac, in particolare, ha ricevuto numerose segnalazioni dagli utenti per il mancato rispetto del Regolamento Comunitario numero 261 del 2004. L'Ente ha comunicato al vettore che, al termine dei procedimenti di verifica, qualora fossero confermate le violazioni segnalate, saranno applicate le sanzioni di entità massima, tenuto anche conto del fatto che il mancato rispetto del Regolamento da parte del vettore, si è verificato più volte non solo durante la stagione in corso, ma anche nelle passate stagioni estive.

La risposta di Volotea ad Enac non si è fatta attendere. In una lunga nota ha informato Enac che per operare i suoi voli «utilizza aeromobili della migliore qualità, così come fornitori, personale e risorse proporzionate al fine di portare avanti la sua attività al di sopra degli standard medi in termini di operazioni, supporto ai clienti, sicurezza, tutela e attività di manutenzione». «Volotea può contare su 16 aeromobili basati in Italia, tre dei quali a disposizione come velivoli di back-up al fine di garantire le proprie operazioni a livello Europeo. Inoltre, da uno a tre equipaggi in stand-by sono disponibili in ognuna delle basi Volotea in Italia per prendere servizio in caso di necessità. Volotea attualmente impiega oltre 300 dipendenti in Italia tra piloti, equipaggi, personale amministrativo e operational». «Nonostante le avverse condizioni e i ritardi legati alla situazione dell'Air Traffic Control in Europa, Volotea -continua la nota- mantiene nel 2018 un tasso di puntualità superiore alla media del settore con un OTP15 (On Time Performance Standard) sopra il 71%, operando al di sopra di rilevanti compagnie low cost in Europa. Infine, il tasso di cancellazione dei voli di Volotea nel 2018 si mantiene tra i più bassi del settore. Come per tutte le compagnie aeree, non è sempre possibile per Volotea evitare i disservizi quanto la situazione dell'Air Traffic Control e altri fattori esterni incidono sulle operazioni e sulla capacità di trasporto. Volotea -afferma in ultimo- fornisce assistenza ai clienti riproteggendoli su altri voli, in accordo con altri vettori associati, fornendo mezzi di trasporto alternativi e ospitalità in hotel quando necessario. Volotea fa sempre del suo meglio per garantire che i passeggeri vengano di volta in volta assistiti e informati in caso di disservizi».