|
adsp napoli 1
26 novembre 2022, Aggiornato alle 18,56
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Personaggi

È morto Giuseppe Bono, storica guida di Fincantieri

Aveva 78 anni. Fin dagli anni Sessanta ha lavorato nelle società legate alla tesoreria di Stato. Nel 2002 l'arrivo in Fincantieri, trasformandola profondamente


È morto Giuseppe Bono, storico amministratore delegato di Fincantieri per vent'anni. Aveva 78 anni.

Nato nel 1944 a Pizzoni, in provincia di Vibo Valentia, era laureato in economia e commercio (con una recente honoris causa in ingegneria navale). Una carriera che comincia fin da subito nelle società della tesoreria di Stato, iniziando a lavorare nel 1963 per la Fiat-Finmeccanica, nell'area amministrativa e del controllo di gestione. Dopo un impiego nella società di carpenteria metallica Omeca, diventa amministratore delegato di Aviofer, poi direttore generale di Efim dal 1971 al 1993. Nel 1997 è direttore generale di Finmeccanica e nel 2000 amministratore delegato. Nel 2002 diventa amministratore delegato di Fincantieri, sostituendo Pier Francesco Guarguaglini, avviando nel tempo una profonda trasformazione del gruppo navalmeccanico, rendendolo uno dei principali costruttori navali mondiali, leader nelle navi da crociera. Dal 2013 è stato anche presidente di Confindustria Friuli Venezia Giulia. Infine, ad aprile di quest'anno lascia l'amministrazione di Fincantieri, succeduto da Pierroberto Folgiero.

In una nota il presidente di Fincantieri, Claudio Graziano, e l'amministratore delegato, Pierroberto Folgiero, scrivono: «a nome di tutti i nostri colleghi vogliamo ricordare colui che ha rappresentato una figura di riferimento per l'industria nazionale. Giuseppe Bono ha sviluppato e portato avanti una visione coraggiosa e lungimirante, con un'attenzione costante alle persone, raccogliendo sempre le sfide più difficili e perseguendo sempre l'interesse del Paese. Il fermo rispetto del lavoro come valore primario è stata la cifra distintiva e il faro della sua azione. La sua morte addolora profondamente tutta la comunità di Fincantieri che, in un momento così triste, vuol far sentire la sua vicinanza alla famiglia».

«Con grande dispiacere ho appreso la notizia della morte di Giuseppe Bono. Maiora premunt mi aveva scritto appena qualche giorno fa, in un veloce scambio di messaggi», commenta il ministro dell'Economia, Giancarlo Giorgetti. «È stato un grande manager pubblico, determinato e coraggioso, uno degli ultimi grandi che hanno saputo rilanciare e dare lustro all'industria pubblica e uno dei pochi esperti e sostenitori della politica marittima italiana. Ho avuto modo di conoscerlo e lavorare con lui in Liguria su partite strategiche riguardo allo sviluppo degli stabilimenti. Ha fatto crescere Fincantieri portandola ai vertici dell'industria mondiale», commenta la senatrice di Italia Viva, Raffaela Paita.

Tag: lutto