|
napoli 2
30 luglio 2021, Aggiornato alle 18,09
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Decreto Semplificazioni, Marevivo: "Miriamo alla sostenibilità dei sistemi di produzione e consumo"

L'associazione in audizione alla Camera dei Deputati sul provvedimento legislativo


È necessario che il Decreto Semplificazioni sia uno strumento che consenta di rimuovere ogni ostacolo burocratico e di procedura per il raggiungimento degli obiettivi del PNRR di sostenibilità dei sistemi di produzione e consumo, attualmente non sostenibili. Lo hanno detto il presidente di Marevivo Rosalba Giugni e il vicepresidente Ferdinando Boero nel corso dell'audizione alla Camera sul provvedimento legislativo.

Marevivo vuole sottolineare la sua preoccupazione sul provvedimento riguardo al silenzio assenso che sicuramente darà una forte accelerazione alla realizzazione dei progetti, ma rappresenta un enorme pericolo per la salvaguardia dei beni ambientali e paesaggistici, a meno che non si costituisca un esercito di esperti adeguatamente retribuiti che svolgano con serietà e competenza il difficile ruolo di scrutinatori dell'immenso lavoro da vagliare e da autorizzare. Marevivo ha inoltre evidenziato come l'attuale Decreto Semplificazioni risulti di difficile comprensione e presenti evidenti carenze e criticità.  

Oltre a rimarcare la necessità di procedimenti più snelli, (sempre però nel pieno rispetto di tutte le norme volte a preservare il patrimonio paesaggistico e ambientale del nostro Paese) e ad affrontare il tema delle modifiche alla VIA (Valutazione Impatto Ambientale), Marevivo ha evidenziato come nella Cabina di regia per il PNRR, composta di elementi reclutati nei ministeri, con prevalenti competenze giuridico-amministrative, manchi qualunque riferimento alla comunità scientifica che, invece, dovrebbe essere presente, soprattutto per quel che riguarda le competenze in campo ambientale e tecnologico: Il rischio, ha sottolineato l'associazione, è quello di fare una transizione ecologica senza ecologia.