|
napoli 2
05 agosto 2020, Aggiornato alle 17,53
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Eventi

Cultura del mare e business, al via Naples Shipping Week

Si parte il 27 giugno con 40 eventi e 200 relatori per tutta la settimana, nella manifestazione organizzata dal Propeller Club di Napoli e Clickutility Team


40 eventi con 200 relatori per una settimana di conferenze, concerti e dibattiti attorno alla cultura e all'economia del mare. È la seconda edizione della Naples Shiping Week, manifestazione biennale organizzata da ClickutilityTeam e dal Propeller Club Port of Naples presentata oggi al "polo dello shipping" di Napoli. Si parte lunedì prossimo, 27 giugno fino a sabato 2 luglio. All'interno dell'evento anche l'ottava edizione di Port&Shippingtech e il forum delle guardie costiere del Mediterraneo, il MedCGFF, che si terrà dal 30 giugno al 2 luglio. Innovazioni tecnologiche, governance dei porti, autostrade del mare, sicurezza, welfare, combustibili rinnovabili, nuovi mercati, sono alcuni dei temi che saranno affrontati durante la settimana che, oltre al networking e alle conferenze, offrirà iniziative culturali aperte alla cittadinanza, come il concerto della banda della Marina militare, l'approdo della nave-scuola Amerigo Vespucci (nella foto) e la visita del molo San Vincenzo.
 
«Qui abbiamo l'unica "Università dello Shipping" in Italia, la Parthenope, e la Fondazione Ipe, che svolge master annuali sulla materia. Pertanto Napoli merita una grande e prestigiosa "shipping week" affinché la sua eccezionale tradizione marinara, passata e presente, possa essere riconosciuta in tutto il mondo», commenta il presidente della manifestazione Giuseppe D'Amato. «L'evento, gemellato con la città di Genova ad anni alterni, si può dividere in due parti – spiega Umberto Masucci, presidente del Propeller Club partenopeo -, i primi giorni saranno dedicati alla cultura, i restanti maggiormente al business. Avremo il Vespucci per tutta la settimana, il concerto della Marina militare e il MedForum, la riunione di tutte le Guardie costiere del Mediterraneo. Napoli, capoluogo della settima regione italiana per Pil e prima per l'armamento, sarà per una settimana la capitale dello shipping. Con questa seconda edizione le istituzioni - conclude Masucci - hanno capito che facciamo sul serio, lo conferma la maggiore presenza istituzionale di relatori e partecipanti, sia del governo che dei militari».
 
Gli ospiti e i relatori
Tanti gli ospiti e le autorità che hanno confermato la propria presenza. Si segnalano: Teresa Alvaro, direttore centrale Tecnologie per l'innovazione, Agenzie delle Dogane; Andrea Annunziata, presidente, Autorità portuale di Salerno; Antonio Basile, commissario dell'Autorità portuale di Napoli; Antonio Cancian, presidente Rete Autostrade Mediterranee Spa; Paolo d'Amico, presidente Federazione del Mare; Graziano Delrio, ministro dei Trasporti; Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania; Luigi De Magistris, sindaco di Napoli; Gian Enzo Duci, presidente Federagenti; Arturo Faraone, direttore marittimo della Campania e comandante del porto di Napoli; Lorenzo Forcieri, presidente Ligurian Ports; Emanuele Grimaldi, presidente Confitarma; Amedeo Lepore, assessore Sviluppo Economico Regione Campania; Donato Marzano, comandante logistico della Marina Militare; Vincenzo Melone, comandante delle Capitanerie di porto; Luigi Merlo, consigliere ministero dei Trasporti; Pasqualino Monti, presidente Assoporti; Enrico Maria Puja, direttore generale ministero dei Trasporti per le Autorità portuali e il Trasporto Marittimo; Edoardo Rixi, assessore Sviluppo Economico Regione Liguria; Ivano Russo, dirigente gabinetto ministero dei Trasporti; Gabriele Toccafondi, sottosegretario di Stato ministero dell'Università e della Ricerca; Simona Vicari, sottosegretario ministero dei Trasporti. 
 
«Port&ShippingTech, il forum internazionale dedicato all'innovazione tecnologica per lo sviluppo del cluster marittimo, main conference della manifestazione,- sottolinea Carlo Silva, presidente di ClickutilityTeam - è un evento congressuale consolidato che, grazie alla preziosa collaborazione con il cluster marittimo napoletano aggregato dal Propeller di Napoli, conferma la propria leadership nel panorama degli appuntamenti internazionali dedicati allo sviluppo del sistema logistico-portuale. Ai tradizionali temi — green shipping, smart port, safety e nuovi mercati - ­quest'anno si affiancheranno temi dedicati al welfare e alla finanza».
 
I principali luoghi degli eventi
Stazione Marittima, molo San Vincenzo, stazione zoologica Anton Dohrn, porto di Napoli, Villa Doria D'Angri, piazza del Plebiscito, Università Parthenope.
 
Gli organizzatori
Propeller Club port of Naples
Clickutility Team
 
Comitato promotore
Regione Campania, Comune di Napoli, Autorità portuale di Napoli.
 
Manifestazione partner
Genoa Shipping Week

Partner istituzionali
Assagenti, Assoporti, Autorità portuale di Salerno, Banco di Napoli, Confitarma, Corpo delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera, Corporazione dei Piloti del Golfo di Napoli, Fa.m.a., Fedarlinea, Federagenti, Fedepiloti, Federchimica, Fedespedi, Fondazione Accademia Italiana Marina Mercantile, Ligurian Port Alliance, Marina Militare, Rete Autostrade Mediterranee, Rina, Stazione Marittima Terminal Napoli, The International Propeller Clubs, Università degli Studi di Napoli Federico II, Università degli Studi di Napoli Parthenope. 
 
Main sponsor
Wärtsilä