|
Porto di Napoli
24 settembre 2018, Aggiornato alle 17,23
intersped
Informazioni Marittime
Naples Shipping
Armatori

Csav, K-Line, Mol, Nyk e Wallenius multate dall'antitrust

Per la Comisión Federal de Competencia Económica agivano coordinati nei trasporti verso Sud America, Giappone e Nord Europa


Cinque primarie compagnie marittime sono state multate dall'antitrust messicana, la Comisión Federal de Competencia Económica (Cofece), per aver stretto accordi finalizzati al controllo del mercato del trasporto d'auto nella regione sudamericana. Un'ammenda da 32 milioni di dollari (581,7 milioni di pesos) per gli armatori Compañía Sud Americana de Vapores (Csav), Kawasaki Kisen Kaisha ("K" Line) – con la filiale statunitense "K" Line America-, Mitsui O.S.K. Lines (Mol) – con la filiale statunitense Mitsui O.S.K. Bulk Shipping -, Nippon Yusen Kaisha (Nyk) e Wallenius Wilhelmsen Logistics (Wwl).  

La violazione delle norme antitrust fa riferimento a qualche anno fa ma gli effetti si sono potuti sentire anche dopo la fine degli accordi. Il periodo interessato va infatti dal 2009 al 2012 ma le cinque compagnie hanno potuto beneficiare di una certa egemonia fino al 2015. Accordi che «limitavano la pressione concorrenziale», secondo la  Comisión, elevando il costo dei servizi alle aziende che operano nelle automotive. Le tratte interessate riguardano collegamenti marittimi verso Argentina, Brasile, Cile, Giappone, Tailandia, Indonesia e Belgio verso i porti di Altamira, Veracruz, Manzanillo, Mazatlán e Lázaro Cárdenas.