|
adsp napoli 1
18 maggio 2022, Aggiornato alle 11,37
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Covid a Shanghai rallenta il trasporto container

Le restrizioni finalizzate a contenere il nuovo focolaio stanno creando notevoli problemi agli autotrasportatori


Nel porto di Shanghai si sta creando una nuova congestione nel trasporto internazionale delle merci, soprattutto in container, a causa di un focolaio di Covid che ha spinto le Autorità ad attuare restrizioni allo svolgimento delle attività produttive, commerciali e logistiche. La municipalità hanno annunciato che un lockdown avverrà in due fasi nei prossimi giorni, a partire dal lato orientale della città. Dal primo aprile il blocco interesserà anche il lato occidentale.

L'autotrasporto di container è rallentato perché il fiume si può attraversare solo tramite un tunnel. Per entrare nel porto, i camionisti devono avere un test negativo nelle ultime 48 ore. Shanghai Yalian Logistics ha avvertito i clienti di ritardi nel carico di container sulle navi. In tale contesto, i distretti confinanti a quello di Shanghai stanno aumentando le restrizioni ai veicoli che arrivano dalla città portuale, imponendo tamponi o addirittura quarantene che rallentano ulteriormente il flusso delle merci. Diverse compagnie stanno cominciando ad evitare le toccate di Shanghai, deviando le navi su altri porti, primo tra tutti quello vicino di Ningbo.