|
adsp napoli 1
09 dicembre 2022, Aggiornato alle 10,12
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Costa Crociere riparte anche da Genova

Dopo la partenza inaugurale estiva da Savona, Costa Firenze è approdata oggi anche nel capoluogo ligure, dove la compagnia farà 45 scali quest'anno

Costa Firenze nel porto di Genova, 7 aprile 2022

Partita il 5 marzo da Savona per la crociera inaugurale - che ha anche avviato la stagione estiva di Costa Crociere - Costa Firenze è approdata oggi a Genova inaugurando così anche la ripartenza della compagnia dal capoluogo ligure.

Nel corso del 2022 Costa Firenze, entrata in servizio a luglio dello scorso anno, farà scalo ogni giovedì a Genova sino a fine novembre, per un itinerario di una settimana nel Mediterraneo Occidentale verso Marsiglia, Barcellona, Cagliari, Palermo e Civitavecchia/Roma. Oltre a Costa Firenze, dal 13 novembre sino a fine anno ci sarà anche Costa Luminosa, partenza da Genova tutte le domeniche, sempre per crociere di una settimana nel Mediterraneo Occidentale. In totale gli scali Costa a Genova quest'anno saranno 45, dopo che nel 2021 e nel 2020 c'erano state solo poche toccate per via della pandemia. Nel 2023 Costa prevede un'ulteriore crescita della sua presenza a Genova grazie all'arrivo tutti i venerdì, da aprile a novembre, di Costa Toscana, la nuova nave della flotta alimentata a gas naturale liquefatto.

La novità di questa ripartenza è che, dopo circa due anni, tornano le escursioni libere, non c'è più quindi l'obbligo di girare in gruppo in una "bolla" che preservi dai contatti esterni ma sarà possibile da passeggero muoversi in autonomia, scendendo dalla nave per conto proprio. È l'effetto della nuova normativa nazionale entrata in vigore dal primo aprile, quella che riduce gli obblighi sull'uso della mascherina e del green pass.

Costruita da Fincantieri a Marghera e ispirata al Rinascimento fiorentino, Costa Firenze è una nave da 135 mila tonnellate di stazza, dotata di 2,136 cabine passeggeri, 13 ristoranti, 8 bar, un parco acquatico, un parco avventura, una spa privata e piscine, tra le altre cose.

«Dopo quasi due anni di pausa, finalmente torniamo regolarmente con le nostre crociere anche a Genova. Lo facciamo con una nave di nuova generazione, come Costa Firenze, e un prodotto ancora più ricco, che consentirà di esplorare al meglio le destinazioni», commenta Mario Zanetti, direttore generale di Costa Crociere, sottolineando l'impatto economico sul territorio dell'arrivo di navi del genere.

Il primo scalo di Costa Firenze è stata l'opportunità per parlare di valorizzazione del territorio, portualità e innovazione sostenibile, nel corso di un convegno dal titolo "Il futuro del turismo crocieristico e il modello Genova", ospitato a bordo della nave, al quale hanno partecipato rappresentanti delle istituzioni e delle aziende legate alle attività crocieristiche nel porto di Genova, tra cui il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, e il sindaco di Genova, Marco Bucci.

Toti ha detto che le previsioni per quest'anno parlano di una crescita che supera del 110 per cento i passeggeri movimentati rispetto al 2021, «nonostante gli effetti del conflitto in corso che speriamo possa presto trovare una soluzione diplomatica. La Liguria ha tutte le carte in regola per farsi trovare pronta a cogliere al volo tutte le opportunità di sviluppo legate a questo mondo, con le principali città liguri pronte ad accogliere chi vorrà visitare la nostra meravigliosa terra nelle prossime settimane e nei prossimi mesi».

Durante l'evento, le istituzioni cittadine hanno firmato la loro adesione al Manifesto per un turismo di valore, sostenibile e inclusivo: un decalogo che riassume l'impegno di Costa Crociere per crescere insieme ai territori visitati dalle sue navi, considerando le destinazioni non come un insieme di attrazioni turistiche, ma come comunità con le quali costruire insieme  un modello di turismo che generi maggiore valore economico e sociale, guardando ad un nuovo "rinascimento" in chiave sostenibile del settore turistico. «Quello delle crociere è sempre stato un settore strategico per Genova grazie alla sua capacità di generare occupazione e portare turisti nella nostra città», afferma il sindaco di Genova Bucci.