|
napoli 2
27 gennaio 2020, Aggiornato alle 13,26
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

speciale1
Politiche marittime

Continuità territoriale con gli aerei, l'Italia invierà il progetto di gara a Bruxelles

Al Consiglio europeo la ministra De Micheli ha chiesto alla Commissione europea di intervenire sulle limitazioni del Tirolo al trasporto pesante

Il tratto Kufstein-Zirl

Il progetto per inserire i contributi pubblici al trasporto verso le isole italiane anche attraverso gli aerei, oltre al tradizionale traghetto, si fa sempre più concreta. «Nei prossimi giorni invieremo alla Commissione europea la proposta di gara per la continuità territoriale aerea in Sardegna, a seguito anche del recente incontro che ho avuto con il presidente della Regione Sardegna», ha detto nei giorni scorsi la ministra dei Trasporti, Paola De Micheli, a margine del Consiglio europeo.

Successivamente, in un question time alla Camera, De Micheli è entrata nel dettaglio sul bando di gara. «Una volta terminata la fase di verifica si procederà ad acquisire le manifestazioni di interesse da parte delle imprese che posseggono i necessari requisiti. In caso di esito negativo della fase di verifica delle manifestazioni di interesse, il MIT procederà all'imposizione degli obblighi di servizio o all'assegnazione del servizio attraverso l'espletamento di gara pubblica».

Il viaggio di De Micheli a Bruxelles è stato anche l'occasione per portare all'attenzione dell'Ue le nuove limitazioni limitazioni al trasporto merci del Tirolo, in vigore dal 31 ottobre e a cui se ne aggiungeranno altre da gennaio. De Micheli ha chiesto alla presidente della Commmissione Ue, Ursula von der Leyen, che l'Unione europea prenda una decisione chiara, che insomma in qualche modo intervenga per scongiurare «gravi impatti sul sistema di trasporto italiano». «Ho consegnato anche una lettera formale alla presidente – ha detto De Micheli ai giornalisti – in cui spiego che le limitazioni del Tirolo potrebbero avere conseguenze molto gravi per l'autotrasporto italiano. Abbiamo chiesto alla Commissione di prendere una posizione chiara e forte». Di cosa si tratta?

Il 5 luglio, sulla Gazzetta ufficiale tirolese, è stato pubblicato un regolamento del Land Tirolo che vieta il transito sulla A 12 (tratto Kufstein-Zirl) per gli autotreni, autoarticolati e autocarri con massa superiore le 7,5 tonnellate. Dal 21 ottobre sono interessati gli Euro 6, dal primo gennaio 2021 gli Euro 5. È consentito il transito dei veicoli elettrici o a idrogeno. Sono esentati gli autocarri diretti ai terminal ferroviari di Hall in Tirol in direzione est e Worgl in direzione ovest; gli autocarri specializzati e costosi come autobetoniere, autopompe per il calcestruzzo, spurgatori, soccorso e carichi eccezionali. Per ulteriori dettagli, si veda il sito di Confindustria Toscana Sud.