|
adsp napoli 1
26 novembre 2022, Aggiornato alle 18,56
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Consegnata Viking Neptune, prima nave a idrogeno della compagnia

Costruita da Fincantieri Ancona, monta celle a combustibile da 100 kW. Le due società studiano sistemi fino a 7 megawatt


È stata consegnata oggi dallo stabilimento di Ancona di Fincantieri Viking Neptune, nuova nave da crociera per la società armatrice svizzera Viking.

Si posizionerà nel segmento di mercato di unità di piccole dimensioni. Come le unità gemelle ha infatti una stazza lorda di circa 47,800 tonnellate, è dotata di 465 cabine e può ospitare a bordo 930 passeggeri.

La particolarità di Viking Neptune è che monta a bordo un modulo sperimentale di celle a combustibile a idrogeno con una potenza nominale di 100 kW. Fincantieri e Viking collaborano da tempo nello sviluppo di questa tecnologia e in generale nelle soluzioni che abbattono le emissioni. Come primo passo le due società hanno progettato una configurazione da nave "allargata", da applicare alle unità da consegnare dopo il 2024, definendo spazi e disposizioni per accogliere serbatoi di idrogeno di maggiori dimensioni, sistemi di celle a combustibile e i relativi sistemi ausiliari. Il secondo passo sarà lo sviluppo di un sistema di generazione a idrogeno con una potenza complessiva tra i 6 e i 7 MW, la taglia più grande mai testata a bordo di una nave da crociera, in grado di garantire operazioni portuali senza fumi e una navigazione a emissioni ridotte. Una volta ultimati questi sistemi saranno installati sulle navi in costruzione e, per quanto possibile, anche su quelle già consegnate.